Legione 06Parigi, 19 gen – Tragedia nel mondo militare francese: cinque militari sono morti ieri pomeriggio sotto a una valanga mentre si allenavano fuori pista a Valfréjus (Savoie), a circa 2000 metri d’altitudine. In totale sono undici i soldati coinvolti su un totale di circa 50 uomini. Gli altri sei sono rimasti feriti: due si trovavano in stato di ipoternia, uno dei quali ricoverato d’urgenza. Gli altri quattro hanno solo delle leggere ferite. I soldati appartenevano al II Reggimento straniero del genio, ovvero alla Legione straniera, che ha sede a Saint-Christol nel sud della Francia.

Le ricerche sono state condotte dagli specialisti del CRS Alpes, unità di polizia specializzata per il soccorso in montagna. Con loro anche cinque unità cinofile e tre medici. Il primo ministro francese Manuel Valls ha pubblicamente espresso il proprio cordoglio per la scomparsa di “cinque dei nostri legionari”. Il ministro della Difesa, Jean-Yves Le Drian, è arrivato sul luogo dell’incidente oggi in mattinata. Nel frattempo sull’accaduto è stata aperta un’inchiesta. I militari stavano facendo un’addestramento presso il centro nazionale francese per la guerra di montagna a Modane. Il II Reggimento straniero del genio è un reggimento del genio d’assalto e si occupa di ricognizioni, di combattimento diretto e di appoggio alla mobilità. Collegati alla Brigata alpina, questi militari intervengono in montagna. Tutti i loro membri hanno quindi il brevetto da alpinista e da sciatore militare. Nel febbraio del 2012, a Valloire (Savoie), cinque legionari erano stati travolti da una valanga, ma uno solo era poi deceduto.

Roberto Derta

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le novità del Primato Nazionale?
Iscriviti alla nostra newsletter.

Anche noi odiamo lo spam. Ti potrai disiscrivere in qualsiasi momento.

Commenti

commenti

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here