greece-prostitution-1Atene, 2 dic – Sei anni di devastante crisi economica hanno finalmente portato gli studenti greci, anzi le studentesse greche, per le strade. Ma non per protestare, piuttosto per battere il marciapiede.

Come ha dichiarato al giornale The Times Grigory Lazos professore di sociologia all’università Panteion di Atene, “alcune ragazze lo fanno per un pezzo di torta o un panino perché hanno fame… oggi i prezzi della prostituzione giovanile in Grecia sono i più bassi del continente”. Si parla infatti di quattro euro a prestazione.

Il prof. Lazos ha condotto uno studio di tre anni su 400 donne che lavorano sulla strada, scoprendo che molte di esse erano regolari studentesse: “Non hanno più soldi, e nei casi migliori non ne hanno per spese extra rispetto a quelle alimentari”.

La composizione anagrafica è impressionante: “80% delle prostitute in Grecia è rappresentata da donne Greche di età tra 17 e 20 anni”, così come il trend dei prezzi del sesso, diminuito da 50 euro per un’ora ad “appena 2 euro per mezz’ora”.

“Tra le prostitute che battono sui marciapiedi e nei bordelli illegali del paese – aggiunge il sociologo – la maggioranza è ora composta da greche disperate”. Prima della crisi finanziaria, la maggioranza delle prostitute era invece originaria dell’Europa orientale ma da quel momento il nuovo fenomeno appare “crescere in modo continuo e rapido”.

Per dirla con le parole del noto economista e politologo americano Paul Craig Roberts, “Cos’è più importante? La dignità delle donne o un altro miliardo di dollari per i banchieri? La ‘civiltà’ occidentale ha dato la sua risposta: un altro miliardo di dollari per i banchieri”. In Grecia come, secondo alcune testimonianze, anche in Portogallo. Quale sarà il prossimo paese della civilissima Europa a precipitare in questo baratro della dignità?

Ancora Roberts: “In Grecia il partito di sinistra [Syriza, ndr] che è salito al potere cavalcando la protesta anti-austerità è diventato rapidamente complice dei banchieri e ha svenduto il popolo greco”, e di conseguenza le ragazze greche stanno svendendo il proprio corpo.

Francesco Meneguzzo

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le novità del Primato Nazionale?
Iscriviti alla nostra newsletter.

Anche noi odiamo lo spam. Ti potrai disiscrivere in qualsiasi momento.

Commenti

commenti

7 Commenti

  1. Quando questo tsipras fece il referendum mi ero illuso che le avesse sotto, per poi ricredermi …..
    La Grecia serve geopoliticamente ed il popolo greco è sacrificabile come altri ….

    • Massimo, questo meccanismo illusionista è quello che frega i popoli. Non ti do alcuna “colpa”, beninteso, ma serve leggere, riflettere, studiare. Perché ad altri era chiaro che Tsipras fosse una sòla della peggiore specie

  2. Grazie per la risposta ma da un po’ di mesi sto ristudiando la storia come si deve …..ora incomincio a saper e poter collegare meglio di prima

  3. Mah, ho letto su diversi siti questa bufala delle ragazze in Grecia che si prostituiscono per 2 €. Vaccata allucinante. La maggior parte delle prostitute in Grecia provengono da Paesi dell’est, e nemmeno quelle chiedono 2 €. Ho amici greci e vado in Grecia minimo una volta all’anno, le ragazze greche sono carine, educate e, pur non essendo in media “ricche” o benestanti, fanno comunque shopping in negozi di catene internazionali tipo H&M, escono la sera, si fanno le vacanze, ecc. Sinceramente, non ho notato differenze col nostro sud. Se confrontiamo la situazione greca col nord Italia ok, un abisso, ma da cui a raccontare che le tipe in Grecia si prostituiscono per un panino… andiamo! Oltretutto la maggior parte parla pure bene l’inglese e ha tante qualifiche (in Grecia c’è molta competizione per trovare un lavoro), quindi prima di prostituirsi in Grecia per 2 € emigrerebbero, per trovare un lavoro in altri Paesi UE (come effettivamente molte/i fanno).
    Fa ridere ‘sta bufala, fatevi un giro per una qualche città greca (Mykonos, Santorini, ecc. escluse, andate piuttosto a Salonicco o a Ioannina) e vedete la realtà greca coi vostri occhi!
    Sveglia ragazzi, ci sono voli della Ryan a 29 € per andare in Grecia come si fa a credere a boiate del genere! Manco in Romania le ragazze si vendono per 2 €!
    Se ‘sta storia fosse vera basterebbe offrire da bere ad una tipa in un locale di Atene per portarsela a letto, cosa che non succede (purtroppo).
    Le ragazze greche valutano molto lo STATUS, il portafoglio, gli studi, ecc., se sperate di portarvi a letto una greca con 2 € meglio che andate in Tanzania, significa che della psicologia delle greche non ci avete capito un’acca.
    Consigli per rimorchiare in Grecia:
    1) fare l’italiano FINE (le greche pensano all’Italia come il Paese di Pavarotti, Ferrari, Maserati, ecc., non fate quindi i truzzi)
    2) sapere l’INGLESE
    3) avere soldi e mostrarli (non materialmente, ma ad es. comprate il cocktail piu costoso sul menu, offritele qualcosa, ecc.)
    4) se vi comportate da SIGNORI il resto lo farà lei, le greche ti fanno capire quando è il “momento giusto” (iniziano a fare le maliziose)
    Se partite con l’idea di andare in Grecia a farvi una tipa per 2 € il massimo che racimolate è un trans albanese.

  4. Prima di scrivere stronzate rifldttete attentamente alle bufale che si raccontano …. il popolo greco in questo caso le donne greche sono persone per bene con valori ricchi di moralita’ e onesta.” Le zoccole esisistono in tutti i Paesi..non dare ascolto alle fake news…. solo gli stupidi vedono somari che volano. Per 2 euro non ci scappa nemmeno una sega. Cordiali saluti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here