Il Primato Nazionale mensile in edicola

AGGIORNAMENTO, ore 18.35: Palazzo Chigi conferma l’avvenuta liberazione. Greta Ramelli e Vanessa Marzullo sono state liberate e si trovano già in Turchia in una zona sicura. Secondo la Tv araba Al Aan, il fronte Al Nusra avrebbe liberato le due italiane in cambio di “un riscatto di 12 milioni di dollari“. La fonte sarebbe l’account Twitter @ekhateb88, ritenuto vicino ai ribelli anti-Assad.

Roma, 15 gen – Greta e Vanessa sarebbero state liberate. A riferirlo è l’agenzia giornalistica Agi, che cita “fonti legate ai ribelli”. La notizia è riportata anche dal network arabo Al Jazeera.

Partite per sposare la causa anti-Assad e rapite il 31 luglio scorso, tre giorni dopo essere arrivate in Siria nell’ambito del progetto umanitario Horryaty, le ultime notizie davano le due ragazze lombarde nelle mani dell’Esl, l’Esercito Siriano Libero. All’inizio dell’anno erano apparse in un video, girato dai loro carcerieri, nel quale supplicavano il governo italiano di riportarle a casa.

Il rilascio sembra essere confermato da account twitter riferibili ai ribelli.

Dalla Farnesina, per ora, un “no comment” alle indiscrezioni.

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta