Il Primato Nazionale mensile in edicola

France's far right National Front political party leader Marine Le Pen waves on stage during her speech in front of the Opera following the National Front's annual May Day rally in ParisParigi/Atene/Vienna/Londra/Roma 26 Mag – Il Front National di Marine Le Pen passa dal 6,3 % dell’europee del 2009 al 25% del 2014, consensi quadriplicati e, secondo gli exit poll de Le Parisien, 5 punti di vantaggio sui gollisti dell’UMP dati al 20%. Crollo dei socialisti di Hollande, dati al 14%. Ora il Front National chiede lo scioglimento del governo.

E’ il Nord ovest la circoscrizione dove il Front National raggiunge il risultato più pesante, il 32, 6. Non scende comunque in nessuna sotto al 17% (32,6% al Nord-Ovest, 18,2% all’Ovest, 17,4% Ile de France, 29,2% all’Est, 24,2% al centro, 23,7% al Sud-Ovest, 28,9% al Sud-Est.

“Questa sera è un momento grave”, queste le prime parole del primo ministro, Manuel Valls dopo le prime indicazioni sulla clamorosa sconfitta del Partito socialista e la vittoria del Front National, “un terremoto”, come l’ha definita Valls.

“Questo risultato avrà delle conseguenze”, ha dichiarato l’Eliseo in una nota. Si va verso le dimissioni dell’esecutivo transalpino?

“Il popolo sovrano ha parlato, forte e chiaro, come in tutti i grandi momenti della sua storia”, ha dichiarato a caldo Marine Le Pen.

Il Front National eleggerà dai 23 ai 25 deputati europei

Grecia

Alba Dorata, data al momento a un soffio dal 10%, dovrebbe conquistare per la prima volta 3 deputati europei. Non si sa ancora se sarà possibile una confluenza nel gruppo europeo del Front National.

“Nonostante le persecuzioni,  gli arresti e i brogli elettorali, diventiamo il terzo partito di Grecia”, ha dichiarato un portavoce del movimento ellenico.

Alle ultime politiche Alba Dorata aveva raggiunto il 6,9%. Nonostante arresti e persecuzioni giudiziarie, fa segnare ancora un incremento.

Austria

Gli austriaci dell’Fpo, partito dello scomparso Haider, sono dati al momento al 19,5%, guadagnando un netto 5%.

Danimarca

I nazionalisti del Danish People Party sono il primo partito con il 23,1% (+3 deputati rispetto al 2009 quando presero il 15%), secondi i socialisti con il 20,5%, terzi i liberali con il 17,2%.

ukipInghilterra

L’Ukip, il movimento anti-ue e anti-immigrazione di Nigel Farage raggiunge il 27.5% e 23 deputati, , diventando il primo partito di Gran Bretagna.

Italia

In Italia, trionfo di Renzi e del Pd il 41,1%, all’M5s va  il 20,9%, a Forza Italia il 16,6%. Poco sopra lo sbarramento si piazzano Ncd (4,3%) e Tsipras (che raggiunge la soglia per un soffio, al 4,03%). Sotto lo sbarramento Fdi con il 3,5%.

Gli alleati italiani del Front della Lega Nord sono nettamente sopra la soglia, al 6.4% e conquistano 5 seggi, 3 nella circoscrizione Nord Ovest e 2 al Nord est. Uno dei 5 seggi viene conquistato in Centro Italia, dove la Lega dimostra di poter penetrare un elettorato a lei storicamente lontano, raggiungendo il 2,5% (1,5% nel Lazio). Se Salvini opterà per uno dei collegi del Nord come previsto, sarà eurodeputato del centro Mario Borghezio, da anni fautore dell’alleanza con Marine Le Pen.

Polonia

Il movimento nazionalista “Partito della nuova destra” (KNP), ha ottenuto il 7,2%.

Svezia

I nazionalisti svedesi raggiungono il 7%.

Ungheria

Il movimento nazionalista Jobbik ha conquistato il secondo posto con il 15% dietro al partito conservatore, guadagnando 3 seggi.

Finlandia

Netta affermazione del movimento nazionalista  dei”veri finlandesi” con il 13%

Germania

Con l’1% e in assenza di soglia di sbarramento, l’Npd dovrebbe raggiungere lo storico risultato di 1 parlamentare al parlamento europeo, lo storico esponente Udo Voigt.

Belgio

Complessivamente, il dato al momento più deludente per i nazionalisti sembrerebbe essere quello del Vlaams Belang, che ha superato di poco lo sbarramento del 5%, conservando in ogni caso 1 eurodeputato. Il Vlaams, insieme a Lega e FPO, è uno degli alleati già annunciati da Marine Le Pen per la costituzione del gruppo.

Verso un gruppo europeo, le incognite

Ora compito del Front National per poter costituire un gruppo nel parlamento europeo, fondamentale per avere agibilità politica, sarà quello di mettere insieme i deputati di altri 6 paesi. Sembra già certa in questo senso la convergenza con FPO, Vlaams Belang e Lega, mentre dovrà essere sciolto nelle prossime ore il nodo riguardante i restanti alleati. Sembra sicuro il no del Front a Jobbik. Bisognerà capire se si aprirà qualche spiraglio per un’auspicabile convergenza nello stesso gruppo con Alba Dorata, che Marine Le Pen escludeva fino a questa sera.

Cristiano Coccanari

 

 

2 Commenti

  1. […] gruppo con Alba Dorata, che Marine Le Pen escludeva fino a questa sera. Cristiano Coccanari Il trionfo di Marine. Alba Dorata al 10%, Fpo al 20%, Farage al 28%, Jobbik al 15% | IL PRIMATO NAZI… Credere – Pregare – Obbedire – Vincere "Maledetto l'uomo che confida nell'uomo" […]

Commenta