Roma, 30 dic — Due vagine, due uteri e due mestruazioni al mese: per Annie Charlotte, bionda e procace 23enne del Surrey, Inghilterra, la vita «là sotto» è decisamente più complicata della media. Tranne per le 70mila sterline (80mila euro circa) di proventi OnlyFans che guadagna ogni mese mostrando il proprio corpo, s’intende.

La ragazza è venuta a conoscenza  della propria peculiare condizione fisica quando aveva soltanto 16 anni. «Ero andata con un’amica a farmi inserire una spirale contraccettiva. L’infermiera, mentre stava curiosando laggiù, ha emesso un suono confuso e sorpreso», ha raccontato Annie Charlotte al Mirror. C’è voluto un po’ di tempo per superare lo choc, ma oggi la giovane definisce le sue parti basse «così belle».

La strana vita della ragazza con due vagine 

Alla ragazza, ça va sans dire, oltre al sovrannumero di organi genitali non manca lo spirito imprenditoriale. Due anni fa ha deciso di saltare sul carrozzone delle «creatrici di contenuti», ovvero, nella neolingua di OnlyFans, coloro che fanno mercimonio della propria immagine e della propria presenza sulla piattaforma. Obiettivo:monetizzare, monetizzare, monetizzare sfruttando la curiosità ingenerata dalla sua bizzarra condizione fisica. Alla quale, come da prassi onlyfansiana, accompagna una confezione erotica a base di nudità e acrobazie fotografiche.

All’attività su OnlyFans, la ragazza con due vagine affianca quella su Instagram con il profilo @annieecharlotte. «La maggior parte delle domande che ricevo dai fan sono ‘ne hai davvero due!?», ha raccontato. «Alcune persone pensano che io stia mentendo, ma in generale tutti sono semplicemente incuriositi e vogliono saperne di più».

Due mestruazioni al mese

La giovane ricorda il ragazzo con cui ebbe il suo primo rapporto sessuale dopo aver ricevuto la diagnosi. «Subito dopo aver fatto sesso gliel’ho detto. Era a dir poco confuso, diceva che non se n’era accorto», ha spiegato Charlotte. «Gli ho insegnato come sentire il ‘muro’ che separa le mie vagine, che misura mezzo pollice. Una volta che ha potuto sentirlo era ancora un po’ confuso ma anche affascinato». Oltre alle due vagine, la ragazza spiega di avere in dotazione due uteri funzionanti che le «regalano» due mestruazioni al mese. Tuttavia «mi è stato detto che avere figli sarebbe molto difficile, comporterebbe molte visite in ospedale e un parto con taglio cesareo perché il feto non avrebbe abbastanza spazio», prosegue la giovane. «Ho paura di avere figli o di provare a concepire: è qualcosa che mi preoccupa da molto tempo».

La particolarità di Anne Charlotte attira la curiosità di molte donne, che spesso le scrivono per sapere di più sulle due vagine. «Molte vogliono solo sapere come funzionano le relazioni sessuali, ma alcune vogliono capire anche le cose più banali, ad esempio come come faccio pipì!», spiega. «Non credo che sappiano molto di anatomia femminile».

Cristina Gauri

Ti è piaciuto l’articolo?
Ogni riga che scriviamo è frutto dell’impegno e della passione di una testata che non ha né padrini né padroni.
Il Primato Nazionale è infatti una voce libera e indipendente. Ma libertà e indipendenza hanno un costo.
Aiutaci a proseguire il nostro lavoro attraverso un abbonamento o una donazione.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

  1. Mi immagino quando arriverà ad avere doppia menopausa, praticamente meglio averci accanto Godzilla che quella tipa!

Commenta