Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 9 apr – Lo faceva “per divertimento”: Elizabeth Mwewa, infermiera del reparto maternità dell’University Teaching Hospital di Lusaka, in Zambia, scambiava i bambini nelle culle come passatempo. E questo suo passatempo ha portato, secondo quanto la stessa Elizabeth ha confessato con un post su Facebook, a cambiare di posto almeno 5000 bambini in dodici anni.
“Ho trovato Dio e sono rinata – ha spiegato la donna nella confessione – e quindi non voglio più nascondere nulla: nei 12 anni in cui ho lavorato come infermiera al reparto Maternità dell’Uth ho scambiato nelle loro culle circa 5mila neonati”. L’infermiera ha recentemente scoperto di essere affetta da un tumore maligno, e ora che la dipartita dal mondo si avvicina, si è resa conto di avere “peccato contro Dio, e spero che lui mi possa perdonare. E chiedo anche agli zambiani di perdonarmi per tutto il male che ho fatto a bambini innocenti. Ho provocato il divorzio di alcune coppie che, sebbene fossero fedeli, hanno pensato a un tradimento dopo il test del Dna. Ho fatto allattare a molte madri figli non loro”. Un po’ troppo tardivo come pentimento.

Le autorità zambiane stanno ora investigando su questo caso e sull’attendibilità delle dichiarazioni della donna. 5000 bambini in dodici anni rappresentano una media di più di 400 all’anno, più di un bambino al giorno: una cifra enorme, quasi inverosimile. la Mwewa ha quindi invitato tutti i bambini nati nell’ospedale di Lusaka tra il 1983 e il 1995 a sottoporsi a un test del Dna per verificare la propria identità, soprattutto se vi sono evidenti disparità di somiglianza con i genitori. “Scambiavo i bambini per divertimento. Quindi se tutti i vostri fratelli e sorelle hanno la pelle molto scura e voi ce l’avete più chiara, è probabile che vi abbia scambiato io, e mi dispiace molto per questo”.

Cristina Gauri

La tua mail per essere sempre aggiornato

4 Commenti

  1. Promiscuità e consanguineità sono all’origine della diffusa follia riscontrabile in tutta l’Africa subsahariana.

  2. E la Boldrini diceva che saremo noi a prendere la loro “cultura”!!!Dovremmo prendere anche l’usanza tribale nigeriana ancora presente in alcune parti del paese di mangiare il cuore di una donna giovane per aumentare la forza guerriera?La cosa sembra avvenuta con Pamela Mastropietro il cui cuore non è stato ritrovato tra i suoi pezzi nella valigia, come riferito dal Meluzzi.E l’eretico Bergoglio che sostiene che vi è un solo Dio(che permette quindi di denigrare Gesu’ come fanno le altre religioni!!) dice che noi abbiamo inventato la mafia nigeriana e le sue usanze!!

  3. NEGRACCIA!!! Ti auguro di crepare male! Che è il minimo che meriti!!! Questi sono, secondo certi politici, in testa il maledetto partito comunista PDS, i bastoni della nostra vecchiaia!!! Buona fortuna! Italia!!!…..

Commenta