Londra, 17  lug – David Mackereth ha curato più di 120.000 pazienti nei suoi venti anni come medico presso il servizio sanitario nazionale inglese. E ha perso il posto di lavoro perché avrebbe “discriminato sessualmente” un paziente – anche se solo in teoria!

“Il mio compito è salvare vite”

Lavorando come medico generico, Mackereth ha visto pazienti di tutti i tipi, di ogni razza e credo e orientamento sessuale. Come cristiano evangelico, si considera un medico premuroso: Non posso imporre le mie opinioni cristiane ai pazienti” dice. “Il mio compito è curare le loro infezioni al torace o sepsi, salvare vite umane. Non posso essere prevenuto nei loro confronti” dichiara.

La perdita del posto di lavoro  


Mackereth, 56 anni, dice di aver perso il suo nuovo lavoro in un dipartimento statale dopo essersi rifiutato di riferirsi a “un uomo barbuto alto due metri” con la parola “signora”. Il medico è stato licenziato dal ruolo valutatore di sussidi presso il Dipartimento per il lavoro e le pensioni; secondo il medico, è per le sue convinzioni religiose che è stato vittima di discriminazione.

Domande ipotetiche e “teoria gender”

Nel suo tirocinio di due settimane gli è stata posta una domanda ipotetica, a soli quattro giorni dall’inizio del lavoro: “Se un uomo, alto due metri e con la barba, ti dicesse di voler essere chiamato “signora”, lo faresti?” Quando il dottor Mackereth ha detto che non lo avrebbe fatto, è stato licenziato ancor prima di finire il tirocinio. Adesso sta intentando una causa legale nei confronti del Dipartimento che gli ha tolto il lavoro: “Sono io quello discriminato per essere cristiano”, sostiene il medico. E’  lecito chiedersi, infatti, cosa abbia a che fare una simile domanda con la sua capacità di curare le persone o valutare se necessitano di sussidi di stato: la dittatura del politicamente corretto colpisce ormai anche i medici.

Ilaria Paoletti

Commenti

commenti

5 Commenti

  1. Bello!…il nuovo mondo della Follia che ci impone il Gran Sinedrio Sionista della finanza mondiale, e del NWO globale. Una bolgia di goym bestiali e depravati, per il godimento e la rivalsa finale dell’ Oligarchia Illuminata, che ha da sempre atteso la propria rivincita messianica. Il tempo è giunto. Fine del Cristianesiamo, mescolamento di tutte le razze, degradazione dell’uomo a puro istinto eiaculatorio (con animali, bambini, lampadari…etc). Contro tutte le discriminazioni e i razzismi, tranne la loro razza ovviamente, che rimane quella del popolo “eletto”.

  2. L’Inghilterra, pagherà duramente per tutte le schifezze che sta commettendo. Ormai gli islamici stanno avanzando, gli stessi che loro hanno voluto far entrare a forza nel loro territorio, saranno loro ad insegnargli presto se ad un uomo lo puoi chiamare “signora”.

  3. Speriamo che questa intolleranza non arrivi qui in Italia. E comunque non si parli poi di “totalitarismi” in relazione a Russia o Iran, quando il totalitarismo che abbiamo in occidente è ben più pervasivo, tacito e ipocrita.

  4. Le oligarchie fianaziarie occulte al potere ci vogliono confondere i ruoli al fine di toglierci anche l’identità sessuale.Questa identità è ancora piu’ importante della identità nazionale, famigliare e religiosa che un bambino impara solo dopo essersi già reso conto se è maschietto o femminuccia.Quando ci presentiamo a qualcuno non diciamo”piacere io sono un uomo(o donna se femmina) in quanto cio’ è scontato.Dato che i plutocrati vogliono togliere ogni identità al fine di avere esseri controllabili sin dalla nascita e che non rivendichino diritti di cittadinanza, è per questo che i loro burattini e utili idioti portano avanti questi discorsi folli tipo quello di chiamare un uomo donna se lo richiede!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here