Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 27 mar – Come abbiamo riportato oggi su questo giornale, il governo italiano avrebbe versato alla Bolivia ben 21,5 milioni di euro per affrontare l’emergenza coronavirus. Gentile concessione da sommare al prestito di 50 milioni di euro alla Tunisia da parte di Cassa depositi e prestiti. Cifre importanti che il governo Conte con tutta evidenza potrebbe (e dovrebbe) impiegare per combattere il virus che purtroppo continua a mietere vittime in tutta Italia. In attesa di conferme da parte della Farnesina riguardo ai milioni concessi alla Bolivia, è arrivata la dura presa di posizione da parte di Andrea Delmastro Delle Vedove, deputato di Fratelli d’Italia e capogruppo FdI in commissione Esteri, che ieri aveva già presentato un’interrogazione al ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, sui 50 milioni prestati alla Banca centrale tunisina.

L’interrogazione di Delmastro a Di Maio

“Non ci si può credere che dopo la Tunisia, anche la Bolivia riceva 21 milioni dall’Italia nell’ambito della cooperazione internazionale per l’emergenza coronavirus. Il Governo – ha tuonato Delmastro – deve pensare a medici e Forze dell’ordine in trincea senza dispositivi di sicurezza, a partite iva ridotte alla elemosina di 600 euro, alle imprese italiane che sono al collasso“.

Il deputato di FdI ha annunciato così una seconda interrogazione, questa volta sui milioni destinati alla nazione sudamericana. “La priorità non è la Bolivia che, con i suoi 61 contagiati ad oggi, beneficerà di 21 milioni: circa 350mila euro per contagiato. Anche in questo caso sarà uno scherzo del destino? Come si giustificherà questa volta la Farnesina? Ho già depositato interrogazione per Fratelli D’Italia: anche su questa partita, così come quella per i 50 milioni alla Tunisa, non faremo sconti a nessuno”, ha dichiarato Delmastro.

Eugenio Palazzini

La tua mail per essere sempre aggiornato

5 Commenti

  1. Anche in questo caso, è possibile sapere il tasso d’ interesse, tempi di rientro, garanzie sul prestito?!?! Altrimenti non arriviamo al vero perché…

Commenta