Il Primato Nazionale mensile in edicola

Bruxelles, 13 lug – Era completamente ubriaco, al punto da non reggersi in piedi. Di nuovo. Così il presidente della Commissione Europea Jean Claude Juncker si è presentato al vertice della Nato di Bruxelles.
Una scena triste, ripresa da fotografi e telecamere, che ha fatto il giro del mondo. Si vede chiaramente Juncker in preda ai fumi dell’alcol. Prima bacia tutti, poi lo accompagnano a scendere dal palco dove si trovava con gli altri leader della Nato. A reggerlo sono gli stessi leader dei Paesi alleati, tra cui l’olandese Mark Rutte, che nell’imbarazzo generale cercano di tamponare la figura barbina di Juncker. Angela Merkel fa finta di niente, come se fosse abituata a questo spettacolo. Theresa May sorride con uno sguardo di compassione, Trump e signora gli stanno alla larga, Macron dapprima lo bacia e poi lo molla al suo destino. La scorta fatica a trattenere le risa.
Non è la prima volta che Jean Claude Juncker si fa vedere brillo in pubblico. Le voci sul suo vizio dell’alzare il gomito si susseguono fin dal giorno in cui venne eletto. Tanto che nel 2014 il Mail On Sunday affermò che è solito fare colazione con il cognac, riportando indiscrezioni di un diplomatico europeo.
Dallo staff del vertice e dai collaboratori del numero uno della Commissione Europea trapela ben poco, solo fanno sapere che Juncker ha problemi di salute, dovuti a una forte sciatica. Già martedì Juncker si fece accompagnare in sedia a rotelle a una cena ufficiale della Nato. Poi affermano che “non è appropriato discutere dei problemi di salute pubblicamente”. Sarà, ma a giudicare dalle ilari e ridanciane espressioni del suo volto mentre barcolla e inciampa a tutto si pensa tranne che a un attacco di sciatica.
C’è poco da dire, le immagini parlano da sole.
https://www.youtube.com/watch?v=hmU1mSPZNig
 

Sangue di Enea Ritter

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

3 Commenti

  1. Ma nessuno si scandalizza che un ubriacone… un alcolizzato…prenda decisioni che influenzano la vita di 500 milioni di persone? Nessuno si indigna? Nessuno URLA?

  2. Quest’Europa è una camera a gas
    è un palazzo che brucia in città
    quest’Europa è una lama sottile
    è una scena al rallentatore
    quest’Europa è una bomba all’hotel
    quest’Europa è una finta sul ring
    è una fiamma che esplode nel cielo
    quest’Europa è un gelato al veleno ….

Commenta