Il Primato Nazionale mensile in edicola

Maseru, 16 gen – Il piccolo regno africano del Lesotho è in subbuglio. Le autorità stanno cercando la moglie del primo ministro, Maesaiah Thabane, resasi irreperibile per evitare l’interrogatorio sull’omicidio della prima moglie del premier.

In fuga anche il portavoce 

Relebohile Moyeye, portavoce del marito,  ha fatto perdere le tracce insieme a lei. Secondo la polizia, Moyeye avrebbe aiutato la first lady fuggiasca ad arrivare in Sudafrica con un mezzo governativo. Il primo ministro Thomas Thabane, marito della donna, ha opposto un netto rifiuto alla domanda di essere interrogato da parte della polizia, e ora l’opposizione  ne chiede le dimissioni a gran voce.

L’omicidio del 2017

Il premier ha sposato Maesaiah nel 2017 poco dopo che la prima moglie Lipolelo era stata uccisa a colpi d’arma da fuoco. L’omicidio era avvenuto nel giugno 2017, due giorni prima dell’insediamento di Thabane per il secondo mandato. Che il premier e la moglie fossero impegnati in una disputa di divorzio molto accesa era cosa nota: Maesaiah aveva già reso pubblica la relazione con il capo del governo e le due donne erano persino arrivate a scontrarsi in tribunale per il titolo di first lady. Lipolelo aveva vinto in tribunale per poi fare una brutta fine…

Ilaria Paoletti 

Commenta