Il Primato Nazionale mensile in edicola

Londra, 30 nov – Indossare le mascherine produce ansia e stress: averne una sul volto, sebbene serva per proteggere dal coronavirus, ha un impatto molto negativo sulla nostra capacità di comunicare e alla lunga produrrà anche danni psicologici. Questo, almeno, sembra rivelare una ricerca dell’università di Manchester.

“Mascherine e ansia, stress o imbarazzo”

Questa ricerca sulle mascherine, l’ansia e lo stress che possono provocare soprattutto nella comunicazione, è stata condotta dall’Università di Manchester. Gli studiosi inglesi hanno scoperto che indossare una copertura rende impossibile la lettura delle labbra e ciò, ovviamente, oscura molte comunicazioni non verbali, come ad esempio le espressioni facciali, e attutisce il suono delle parole. Delle 460 persone che sono state interrogate sulla loro esperienza con le mascherine, e il 46% ha affermato che indossare una maschera ha alterato la comunicazione. L’impatto di indossare una mascherina sulla comunicazione è peggiore per le persone con problemi di udito, gravi o lievi, avverte lo studio: può portare ad ansia, stress e imbarazzo.

Mascherine e problemi a comunicare

I ricercatori hanno pubblicato lo studio sull’International Journal of Audiology e riporta i dati di un sondaggio online condotto a giugno e luglio. Era un momento in cui il governo del Regno Unito non aveva prescritto l’uso di mascherine nei negozi, ma le maschere per il viso stavano diventando sempre più comuni. Quasi due terzi (62%) affermano di essere stati in difficoltà in una o più situazioni, mentre indossavano la mascherina, mentre cercavano infruttuosamente di comunicare. Di questi, il 60% ha affermato di essere stato costretto a comunicare in modo diverso da come avrebbe fatto in un mondo senza maschere prima della pandemia di Covid-19. Il risultato di questa capacità ostacolata di parlare liberamente ha avuto un impatto più ampio rispetto, ad esempio, agli acquirenti frustrati dei negozi che non riescono a farsi capire coi commessi.

“Rendono comunicare faticoso”

La dott.ssa Gabrielle Saunders, ricercatrice senior presso l’Università di Manchester, ha dichiarato: “Sebbene sia profondamente importante per il pubblico continuare a indossare i mascherine per il viso, per i nostri intervistati tale uso ha avuto un profondo impatto non solo sul modo in cui comunichiamo, ma su quanto ci sentiamo connessi con qualcuno e quanto siamo disposti a impegnarci in una conversazione. Le mascherine per il viso aumentano l’ansia e lo stress e rendono la comunicazione faticosa, frustrante e imbarazzante, sia come oratore, sia quando ascoltava qualcun altro che lo indossava”.

Ilaria Paoletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta