Il Primato Nazionale mensile in edicola

New York, 6 ago –  Il New York Times, tradizionalmente liberal e prevalentemente schierato con i democratici ha ricevuto una pioggia di critiche per il titolo dedicato a Donald Trump e al discorso tenuto dal Presidente Usa in seguito alle due stragi degli scorsi giorni, tanto da essere costretto a cambiarlo.

Il titolo troppo “neutro”

Il New York Times ha titolato ieri in prima pagina “Trump urges unity vs. racism” ovvero “Trump invoca all’unità contro il razzismo”. Un messaggio tutto sommato positivo, ma che non ha trovato i lettori concordi. Secondo la storicamente democratica utenza del Nyt, infatti, il discorso di Trump era debole e poco sincero, e soprattutto privo di qualsiasi riscontro effettivo sulla politica di controllo della vendita e dell’utilizzo delle armi.

Le opinioni di Trump su Twitter

Trump aveva inoltre diffuso su Twitter opinioni molto controverse sulla natura delle stragi, accusando i media di «diffondere fake news che promuovono un clima di rabbia». Inoltre, il Presidente aveva sbagliato il nome di una delle città colpita dalle stragi. Moltissimi lettori del New York Times hanno criticato duramente la scelta del titolo per il discorso di Trump.

Il cambio dopo le proteste dei lettori

Il Times ha deciso di cambiare il titolo radicalmente, tra la prima e la seconda edizione, trasformandolo così: «Assailing hate, but not guns», «(Il presidente) attacca l’odio, ma non (le politiche di vendita e diffusione del)le armi». Un titolo più critico nei confronti di Trump e più affine al suo pubblico.

Ilaria Paoletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta