Il Primato Nazionale mensile in edicola

Eisenach, 9 dic – Katja Wolf, sindaco di Eisenach, è stata denunciata perché si è rifiutata di stringere la mano ad alcuni consiglieri dell’Npd regolarmente eletti.

Le elezioni premiano l’Npd

Katja Wolf, giovane sindaca di Eisenach, cittadina della Turingia di 45mila abitanti, è stata rieletta prima cittadina nelle liste della Linke lo scorso maggio. Nelle stesse elezioni, tuttavia, anche l’Npd, il Partito nazional democratico tedesco di ispirazione identitaria ha ottenuto il 10,2 per cento ed è quindi riuscito a far eleggere 4 consiglieri comunali.

La stretta di mano

Secondo la legge della Turingia, i consiglieri comunali si insediano ufficialmente “previa” una stretta di mano del sindaco. Ma Katja Wolf questa volta ha deciso di rifiutarsi di stringere la mano ai quattro neo consiglieri del Npd.

La denuncia

E Patrick Wieschke, uno dei quattro consiglieri dell’Npd, ha quindi denunciato la Wolf, che sarebbe venuta meno ai suoi impegni come sindaco non stringendo la mano ai quattro consiglieri neoeletti. La Wolf in un’intervista a Der Spiegel ha dichiarato: “Con certe persone non voglio avere contatti fisici. Stringere la mano ha un alto valore simbolico, trasmette rispetto, è un atto politico. Per questo non l’ho mai stretta né a Wieschke, estremista di destra, razzista, nemico della Costituzione e pregiudicato, né ai consiglieri Npd. Non intendo farlo in futuro e spero che nessun tribunale mi costringa. È una questione di principio, decido io con chi avere contatti fisici, il mio corpo mi appartiene”. Benvenuti in democrazia.

Ilaria Paoletti

5 Commenti

  1. … non denunciare..dimostrare superiorità alle “stizze” con il contegno e le capacità proprie e validità delle idee..

  2. poteva fare un bel SALUTO ROMANO
    ….. non v ‘è contatto fisico .
    ? ? già in krukkania è un reato
    stile fianoide.
    ?