Il Primato Nazionale mensile in edicola

Madrid, 24 mag – Tutto il mondo è paese. Guai per uno sportivo a definirsi di “destra” o “sovranista”, gli attacchi gratuiti e le shitstorm sui social sono dietro l’angolo. E’ successo in Italia a Sinisa Mihajlovic che, nonostante la battaglia che sta combattendo contro il cancro, si è visto augurare la morte per aver osato dichiarare di essere amico di Salvini e per il supporto espresso prima delle elezioni in Emilia-Romagna. Succede adesso a Pepe Reina, ex portiere del Napoli e adesso in forza all’Aston Villa (in prestito dal Milan), che su Twitter ha osato esprimere vicinanza a Vox, il partito sovranista spagnolo, che in questi giorni sta manifestando contro il governo del socialista Pedro Sanchez.

La foto della manifestazione di Vox

Reina ha pubblicato una foto della manifestazione motorizzata a cui hanno partecipato oltre 6 mila veicoli con le bandiere nazionali esposte con la didascalia: “Bene, sembra che le persone siano andate in strada, giusto?” corredato dagli hashtag #democracia e #unidossomosmásfuertes (uniti siamo più forti). Tanto è bastato per ritrovarsi con centinaia di insulti e tweet contro di lui non solo in spagnolo, ma anche in italiano e in inglese. 

La rabbia del rapper

Particolarmente duro il commento del rapper spagnolo Nega, della crew Los Chikos del Maìz, che con Pepe Reina ci va giù duro: “Sei uno stronzo, anche in nazionale pensavi di essere super divertente ed eri solo imbarazzante. E oh, sorpresa, alla fine è stato confermato che eri uno st***o. Il più st***o, un fascista di m***a”.

Davide Romano

4 Commenti