Roma, 23 mar – Cosa sta succedendo all’ambasciata russa di Varsavia? Gli analisti dell’Open Source Intelligence Monitori hanno pubblicato una foto su Twitter in cui si vede del fumo nero uscire dai tetti dall’edificio che ospita la sede diplomatica di Mosca. “C’è fumo proveniente dall’ambasciata russa a Varsavia. Ci sono voci che i diplomatici russi stanno bruciando documenti, come a Kiev, poco prima dell’invasione”, scrive l’Osint. “Questo non significa che la Russia si stia preparando per un’invasione della Polonia, ma potrebbe essere un segnale che i diplomatici russi si stanno preparando a lasciare la capitale per qualche motivo”, precisano gli analisti.

Alessandro Della Guglia

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta