Il Primato Nazionale mensile in edicola

julie_goic-1140x493Roma, 28 lug – “Tutto a un tratto, il prete morto diventa martire, in Paradiso avrà diritto a 70 ragazzini del coro?”. È questa la “divertente” battuta con cui Julie Le Goïc, eletta al municipio di Brest, ha commentato su Twitter lo sgozzamento del sacerdote trucidato a Saint-Etienne du Rouvray, come riportato dal sito breizh-info.com. Una battuta che gioca gratuitamente sullo scandalo pedofilia nella Chiesa, chiamato in causa in modo sin troppo discutibile in relazione allo scempio jihadista.



La stessa consigliera di estrema sinistra è del resto una accanita filo-immigrazionista, cosa che dovrebbe consigliarle maggiore pudore nel commentare gli atti criminosi di questi fior di “nuovi francesi”. Il tweet ha causato reazioni indignate di moltissimi utenti, alle quali la Le Goic ha replicato che la sua era solo una battuta, finendo addirittura per atteggiarsi a vittima di presunte “minacce di morte” e “di stupro”. François Cuillandre, sindaco di Brest, ha a sua volta twittato: “Julie Le Goic non è stata eletta nella maggioranza. All’opposto di tali frasi, il nostro pensiero va alle vittime e ai loro cari”.

Non si tratta dell’unica personalità di sinistra che ha trovato divertente la vicenda dell’ottuagenario scannato nella chiesa come un animale: il giornalista di Libération Alexandre Hervaud ha fatto una battuta analoga. Sempre su Twitter, ha scritto nelle ore immediatamente successive all’assalto: “Al fine di placare le tensioni fra le due comunità, spero che i due assalitori fossero due vecchi scout abusati dal prete”.

Giorgio Nigra



La tua mail per essere sempre aggiornato

5 Commenti

  1. E’ molto semplice definire chi ha fatto quei commenti sul prete sgozzato dopo una vita a servire i suoi fedeli;trattasi di pezzi di m..er..da.Anzi, gli escrementi hanno molto piu’ valore di questi pdm

  2. per queste battute fuori luogo trattasi di intelligenza sociale mancante… se non di sadismo, di certo hanno qualche neurone scollegato

  3. Ma che bella satira di SINISTRA, siamo noi i dcerebrati che non capiamo la sottile ironia “alla francese”! A questa cretina ed ad altri come lei gli auguro tutto il male possibile! SCHIFOSI

Commenta