Il Primato Nazionale mensile in edicola

Putin SiriaMosca, 11 apr – Vladimir Putin ha incontrato oggi a Mosca Sergio Mattarella e ha colto l’occasione per avvertire il presidente italiano sulla situazione siriana: “Abbiamo informazioni da diverse fonti che ci saranno altre provocazioni, e non posso chiamarle in altro modo, in altre zone della Siria, come nei sobborghi a sud di Damasco, dove intendono piazzare di nuovo sostanze (chimiche, ndr) ed accusare le autorità siriane del loro uso”. Parole inequivocabili quelle del presidente russo che ha fatto capire chiaramente che la Russia ritiene le “arme chimiche” una trovata per attaccare il governo di Assad.

Il capo del dipartimento generale operativo dello Stato maggiore russo, il generale Serghiei Rudskoi, ha specificato poi all’agenzia Tass che: “i miliziani (jihadisti, ndr)” stanno portando armi tossiche in altre zone della Siria per “creare un altro pretesto per accusare il governo siriano dell’uso di armi chimiche e provocare nuovi attacchi americani”.

Alessandro Della Guglia

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta