Il Primato Nazionale mensile in edicola

Bruxelles, 21 mag – Un accampamento di fortuna è stato scoperto durante la caccia al “Rambo anti-lcokdown” belga, che è entrato nella sua quarta giornata di fuga da venerdì.

Sangue di Enea Ritter

Belgio, il “Rambo” anti-lockdown ancora in fuga

Le autorità di tre paesi stanno cercando il caporale Jurgen Conings, un soldato pesantemente armato che lunedì ha disertato dalla sua caserma armato di quattro lanciarazzi, una mitragliatrice e una pistola dopo aver minacciato Marc Van Ranst, il virologo che sta guidando la risposta belga al crisi del coronavirus. Più di 400 truppe belghe, sostenute da forze speciali tedesche e olandesi, hanno setacciato il Parco Nazionale Hoge Kempen dove si credeva che Conings, 46 anni, fosse rintanato, usando telecamere termiche nel tentativo di localizzare il soldato esperto.

Black Brain

Il rifugio nel bosco

Giovedì nel parco di 12.000 ettari sono stati scoperti un impermeabile e una tenda mimetica. All’interno del rifugio, anch’esso costruito con rami e teloni di plastica, c’erano bottiglie d’acqua e soda, oltre a quella che sembrava essere una scatola fresca. Le autorità non hanno confermato che il rifugio apparteneva a Conings, un cecchino addestrato che si è arruolato nell’esercito nel 1992 e ha prestato servizio in Jugoslavia, Libano, Iraq e Afghanistan.

Armato di mitragliatrice

Si ritiene che Conings si sia rifugiato nel parco dopo che la sua auto è stata scoperta nelle vicinanze martedì con i quattro lanciamissili e alcune munizioni all’interno. Il soldato è anche armato con una mitragliatrice FN P90 e una pistola. I media locali hanno riferito che Conings aveva trappato la sua auto, lasciando una granata all’interno con un filo che collegava le munizioni alle portiere dell’auto in modo che esplodesse una volta aperta. Nonostante l’enorme presenza e il sostegno della polizia da Germania e Paesi Bassi, che confinano con l’area di ricerca, venerdì mattina non c’era traccia di Conings.

Ilaria Paoletti

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

3 Commenti

  1. Speriamo non lo prendano mai… forse ha esagerato a minacciare ma la truffa-covid ha francamente stufato chi ancra ragiona con la propria testa (un virus dalla mortalità ridicola sotto l’1% fatto passare come la nuova peste nera)… il caporale ha molte ragioni!

Commenta