Roma, 28 gen — In tutto il mondo non si contano più le «morti su TikTok», ragazzi che per un pugno di like e visualizzazioni aderiscono a qualche «sfida» mortale nel tentativo di diventare virali sulla piattaforma cinese. E’ il caso, per esempio, di una 14enne pakistana morta dopo essersi sparata accidentalmente mentre stava girando un video. La tragedia è avvenuta nella città di Hyderabad.

Ragazza muore su TikTok: si è sparata in pancia

Le vittime italiane

Gli echi di queste tragedie si sono fatti sentire anche qui in Italia: nel gennaio 2021 una bambina di 10 anni di Palermo era rimasta strangolata legandosi una corda attorno al collo nel tentativo di partecipare al black out challenge. Scopo del pericolosissimo gioco è scoprire i limiti della propria resistenza alla privazione di ossigeno, filmandosi e pubblicando il video su TikTok. Già nel 2018, a Tivoli, vicino Roma, un quattordicenne aveva perso la vita per la medesima sfida: il ragazzo è stato trovato dal padre, impiccato in bagno con un cavo della Playstation.

E che dire della milk crate challenge (sfida delle casse del latte). In voga principalmente presso gli afroamericani, consiste nel salire, passo passo, sulla cima di una assai precaria piramide di casse di latte. Una volta in cima si deve anche scendere dagli scalini creati impilando i contenitori. Nove volte su dieci il risultato è disastroso: gli sfidanti della milk crate challenge rovinano sul mucchio di casse, spesso senza nemmeno riuscire ad arrivare in cima. A questo aggiungiamo anche il visibile stato di alterazione psicofisico che accompagna i partecipanti durante la scalata. Il trend spaccaossa è apparso su TikTok un mese fa e può vantare oltre 15,3 milioni di visualizzazioni collettive sulla piattaforma.

Cristina Gauri

La tua mail per essere sempre aggiornato

4 Commenti

  1. Lasciate che si estinguano, prima gli idioti finiscono prima avremo finalmente un mondo migliore, e democratico (ogni riferimento a Conti Draghi e pandebufale è puramente voluto).

    Lo diceva anche Dante “Non ti curar di lor ma guarda e passa” e io aggiungerei lasciali trapassare.

  2. Sistemi opportunistici, cinici, criminali per il dirottamento (!) delle volontà in via di sviluppo…

Commenta