Roma, 15 ago – “Soluzione finale per gli immigrati”. Le parole del senatore Fraser Anning stanno scatenando una ridda di polemiche in Australia, accusato da più parti e senza mezzi termini di aver espresso un pensiero “nazista”. L’ex colonia britannica è nota per le sue politiche intransigenti sull’immigrazione, porte chiuse e campagne d’impatto sulle “Sovereign Borders”, le frontiere sovrane.

Il senatore Anning però vorrebbe realizzare un sistema ben più drastico, promosso in Parlamento con un apposito discorso, giudicato grave dal premier Malcom Turnbull: “Gli australiani non sono definiti dalla razza o dalla religione, ma dalla condivisione dei valori della libertà, della democrazia e della legge. Questa è l’Australia, quindi noi condanniamo il razzismo in ogni forma, come condanniamo le frasi di Anning”, ha detto il primo ministro australiano.

Il senatore però si è rifiutato di chiedere scusa, specificando comunque che le sue frasi sono state estrapolate dal contesto e “non hanno nulla a che vedere con la soluzione finale del partito nazista”. Anning ha dichiarato poi di non avere nulla di cui pentirsi, ribadendo la sua volontà di lanciare un “bando totale” sui migranti musulmani.

Alessandro Della Guglia

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le novità del Primato Nazionale?
Iscriviti alla nostra newsletter.

Anche noi odiamo lo spam. Ti potrai disiscrivere in qualsiasi momento.

Commenti

commenti

6 Commenti

  1. Chi avesse modo di ascoltare e leggere senza secondi fini le sue parole , le troverebbe ricolme di buon senso…….in Australia gli islamici tribali e radicali fanno schifo ad una gran parte della popolazione ed il politico in oggetto , rappresenta ed esprime serenamente il fatto che islam e democrazia siano due concetti opposti e disgiunti…….. Tutto già ampiamente risaputo. Coloro che si scandalizzano sono comunistoidi parassiti pro invasione……. Da noi hanno vinto e ci hanno riempito di feccia varia,forse in Australia tira una arietta leggermente diversa e qualcuno ancora si incazza……..seriamente.

  2. Siamo alle solite….massimizzare (in malomodo e screditandoti) le parole di chi non la pensa come il globale con il minimo sforzo….vergognosi buonisti…

  3. Nonostante Australia e la Nuova Zelanda fossero state nostre nemiche durante l’ultima Guerra Mondiale non posso che ammirare la fermezza dei loro Governi nel contrastare l’invasione dei popoli di colore e soprattutto di mussulmani. Magari avessimo anche noi questi parlamentari…

  4. Australiani discendenti di galeotti e prostitute,eredi di un impero che ha sfruttato milioni di persone lasciando i paesi sfruttati 50 anni indietro.
    Australiani che hanno tolto alle mamme aborigeni i loro figli riportandolo perché affermavano che non potevano vivere come avevano fatto per migliaia di anni…australiani l’arroganza del mondo anglosassone.

  5. la legge Fornero e stata imposta per rimediare le stupidaggini fatte negli anni 70,
    quando ci accorgeremo che l’Islam è gli africani che tendono ad essere piuttosto aggressivi pretenziosi e prolifici, ci avrà sottomesso ? forse 20/25 anni?
    sarà comunque troppo tardi …è chi pagherà????

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here