Il Primato Nazionale mensile in edicola

Madrid, 9 mag – Verrà votata oggi dal parlamento spagnolo la proposta di legge avanzata dal partito socialista, che prevede tra le venti misure quella “urgente” inerente lo spostamento delle spoglie del “Caudillo” Francisco Franco dal mausoleo della Valle de los Caídos. Nel documento dei socialisti, che chiede al governo di applicare la legge sulla memoria storica, è prevista anche la traslazione dei resti del fondatore della Falange Spagnola, José Antonio Primo de Rivera, “in un luogo secondario dell’edificio”.

La risoluzione, non vincolante, era stata approvata in commissione lo scorso marzo con il solo voto contrario del Partito Popolare del primo ministro Mariano Rajoy. Nelle motivazioni di questa richiesta si legge la volontà di “ridisegnare il ruolo della Valle de los Caidos, che smetta di rappresentare la memoria franchista e nazional-cattolica e di trasformarlo in uno spazio per la cultura della riconciliazione, la memoria collettiva democratica, la dignità e il riconoscimento delle vittime della guerra civile e la dittatura”.

La sinistra spagnola non è nuova a questo tipo di iniziative, è addirittura ossessionata da ciò che rappresenta la Valle de los Caìdos, infatti, nel 2006 fu avanzata la proposta talebana di demolizione del mausoleo, nonostante fosse stata dedicata dallo stesso Francisco Franco alla memoria dei caduti di entrambe le fazioni.

Guido Bruno

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta