Il Primato Nazionale mensile in edicola

Sparatoria davanti Agenzia Sicurezza Nazionale USAWashington, 31 mar – Un morto e un ferito: è questo il bilancio della misteriosa sparatoria avvenuta ieri davanti alla sede centrale dell’agenzia di intelligence americana National security Agency (Nsa) a Forte Meade, nel Maryland.

I presunti assalitori sono due uomini che, travestiti da donna, hanno tentato di penetrare nell’edificio per motivi ancora non chiari a bordo di un suv.

“La scena è contenuta e non riteniamo che sia legata al terrorismo” afferma la portavoce dell’Fbi, Amy J. Thoreson, sottolineando che il Federal Bureau sta indagando insieme alla Nsa e alla polizia.

Secondo le prime ricostruzioni, i due uomini travestiti da donna avrebbero cercato di superare il cancello della Nsa. L’agente al momento di guardia avrebbe cercato di fermarli, ma senza esito: i due sospetti avrebbero risposto con colpi di arma da fuoco. L’agente quindi avrebbe quindi risposto, uccidendo uno degli assalitori e ferendo l’altro, un ragazzo di 20 anni, gravemente. Ferito anche l’agente, trasportato insieme al sospetto in ospedale per ricevere cure.

Non è chiaro il perché i due uomini fossero vestiti da donne, né perché abbiano tentato di entrare. Secondo la Nbc l’auto era rubata e a bordo è stata trovata un’arma, oltre a della droga. Per la Cbs la sostanza stupefacente era cocaina.

Roberto Derta

Commenta