Strasburgo, 2 ott – Non solo in Italia, anche in Francia gli antifascisti militanti utilizzano la violenza contro i propri avversari politici. E’ quanto accaduto a Strasburgo sabato scorso, quando una ventina di esponenti dell’estrema sinistra hanno assaltato l'”Arcadia”, sede cittadina del Bastion Social, organizzazione identitaria francese. Come si vede dalle immagini diffuse sui social network un gruppo di incappucciati armato di bastoni e spranghe attacca i locali dell’associazione in pieno giorno.
La polizia ha fermato quindici persone per l’aggressione, che sono poi state rilasciate immediatamente. Fortunatamente non sembrano esserci feriti, “solo” danni alle vetrine. L’aggressione degli antifascisti era stata in qualche modo preannunciata, dopo aver chiesto la chiusura dell’associazione identitaria e denunciato la passività delle istituzioni, l’estrema sinistra aveva optato per l”‘azione diretta”.

Davide Romano

Ti è piaciuto l’articolo?
Ogni riga che scriviamo è frutto dell’impegno e della passione di una testata che non ha né padrini né padroni.
Il Primato Nazionale è infatti una voce libera e indipendente. Ma libertà e indipendenza hanno un costo.
Aiutaci a proseguire il nostro lavoro attraverso un abbonamento o una donazione.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta