Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 11 mag – Terrore in Russia. Almeno 11 persone sono morte stamani durante una sparatoria in una scuola di Kazan, città sulle rive del Volga. Per l’esattezza si parla al momento di 11 morti e 32 feriti: tra le vittime vi sarebbero diversi studenti e un insegnante. Ad aprire il fuoco contro coetanei e insegnanti sarebbero stati due giovani. Stando a quanto riportato dai media locali, il primo attentatore di 17 anni è stato bloccato e arrestato dalle forze dell’ordine. Mentre il secondo è stato inseguito a lungo dagli agenti di polizia, i quali lo hanno poi isolato in un piano dell’edificio scolastico, infine sarebbe stato ucciso. “Secondo le informazioni preliminari, il secondo assalitore in una scuola a Kazan, che rimaneva nell’edificio, è stato ucciso”, fa sapere una fonte citata dalla Tass. Nell’attacco sarebbe stata usata una mitragliatrice.



Russia, attacco a scuola di Kazan. “Diversi ragazzi saltati dalle finestre del terzo piano”

“Le forze dell’ordine hanno arrestato un adolescente, sospettato di essere autore della sparatoria nella scuola”, ha dichiarato un portavoce della polizia, specificando che il sospetto attentatore ha circa 17 anni. L’agenzia russa Ria Novosti riporta che due adolescenti sarebbero stati visti saltare dal terzo piano della scuola mentre risuonavano colpi di arma da fuoco. “Diversi ragazzi sono saltati fuori dalle finestre del terzo piano, a un certo punto, presumibilmente nel tentativo di sfuggire a qualcuno che li stava inseguendo”, racconta un testimone che stava passando davanti alla scuola al momento dell’attacco.

Kazan, capitale della regione a maggioranza musulmana Tatarstan (“la terra dei Tatari”), si trova a più di 700 chilometri a est della capitale Mosca. Le sparatorie nelle scuole sono piuttosto rare in Russia. Una più drammatiche tipo avvenne in Crimea, dopo l’annessione alla Russia, nel 2018. In quel caso uno studente uccise 19 persone, prima di puntare la pistola su se stesso.

Eugenio Palazzini

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

Commenta