Il Primato Nazionale mensile in edicola

Austin, 3 mar – Gli Stati del Texas e del Mississippi rimuovono l’obbligo di indossare la  mascherina e tutte le altre restrizioni imposte per contrastare l’epidemia di coronavirus. Lo ha annunciato il governatore Greg Abbott su Twitter e in un comunicato diffuso sul proprio sito istituzionale. Poco dopo l’annuncio di Abbott, il governatore del Mississippi Tate Reeves ha dichiarato che avrebbe posto fine all’obbligo di portare i dispositivi di protezione individuale del Mississippi, a partire dal mercoledì di questa settimana. «I numero di ricoveri e di casi positivi è precipitato e il vaccino viene distribuito rapidamente», ha twittato Reeves. «È ora!»



Texas e Mississippi riaprono al 100%

«E’ il momento di riaprire il Texas al 100%», afferma Abbott annunciando che a partire dal 10 marzo tutte le attività saranno aperte al 100%. La decisione arriva in seguito al drastico calo del numero dei casi. In Texas si somministrano 1 milione di vaccini a settimana. Dura la reazione del presidente Joe Biden: «Non è il momento di prendere simili decisioni».

Nominato «miglior governatore della nazione» nel 2020, il governatore Greg Abbott continua a consolidare il suo record di forte leader conservatore che combatte per preservare i valori del Texas.

Il comunicato di Abbott

«Con i progressi medici dei vaccini e degli anticorpi monoclonali il Texas ora ha gli strumenti per proteggere i texani dal virus», ha spiegato il governatore. «Ora dobbiamo impegnarci nel ripristino dei mezzi di sussistenza e della normalità per i texani, aprendo il Texas al 100%». Puntualizza Abbott: «Il Covid-19 non è scomparso, ma risulta chiaro dai dati relativi a guarigioni, vaccinazioni, dalla diminuzione dei ricoveri e dalle pratiche sicure che i texani stanno seguendo che le restrizioni statali non sono più necessarie».

Parola d’ordine: libertà

Per quasi sei mesi «a troppi texani è stata negata la possibilità di lavorare, troppi piccoli imprenditori hanno lottato per pagare le loro bollette. Stiamo facendo in modo che tutte le imprese e le famiglie del Texas abbiano la libertà di scegliere il proprio destino».

Quasi 5,7 milioni dosi di vaccino sono stati somministrate ai texani e lo Stato ora si appresta a distribuirne un milione alla settimana. L’offerta di vaccini continua ad aumentare così rapidamente che sempre più texani saranno presto idonei a riceverne uno. Il Governatore ha poi ribadito che il Texas ha un surplus di dispositivi di protezione individuale e può eseguire oltre 100.000 test COVID-19 al giorno. Lo Stato ha investito in una vasta gamma di farmaci anticorpali che hanno tenuto migliaia di texani fuori dagli ospedali. Il numero di attualmente positivi in Texas è il più basso da novembre.

Cristina Gauri



La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

  1. […] Come già scritto, anche il governatore del Mississippi Tate Reeves ha annunciato martedì la fine d… e che le aziende potranno riaprire riaprire al 100% della capacità. I nuovi ordini entreranno in vigore mercoledì, ha detto Tate. “I nostri ricoveri e il numero di casi di Covid sono precipitati e il vaccino viene distribuito rapidamente. È ora!”, Ha twittato Reeves martedì. […]

Commenta