Thailandia, il premier spruzza disinfettante ai giornalisti: “Basta domande” (Video)

Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 9 mar – Come sfuggire alle domande di noi giornalisti? Il premier della Thailandia ha pensato di farlo spruzzando disinfettante durante una conferenza stampa a Bangkok. Una scena tanto surreale quanto imbarazzante, immortalata in un video finito subito in rete.



Thailandia, il premier spruzza disinfettante

Le immagini mostrano il premier thailandese, Prayuth Chan-ocha, mentre spruzza disinfettante sui giornalisti. Una reazione piuttosto scomposta, quella del primo ministro, a una domanda di un reporter su un possibile rimpasto di governo. Prayuth Chan-ocha, ex comandante dell’esercito, ha mostrato così tutta la sua irritabilità. Proprio lui che guidò il golpe militare nel 2014, ha d’altronde più volte definito i giornalisti ‘unethical’, poco etici.

Stavolta evidentemente non aveva proprio intenzione di rispondere alle fastidiose, per lui, domande sulle strategie politiche e sulle proteste in atto contro il suo governo. Ha quindi deciso di afferrare una bomboletta spray con alcool disinfettate. Ricordiamo che Prayut Chan-ocha, oltre che un ex generale golpista, è stato pure il primo a ricevere un inviato dei militari birmani al potere da decenni. Pare inoltre che lo spray alcolico abbia un significato in qualche modo scaramantico: disinfettare delle persone da lui giudicate negative.

Un premier irritabile

Ma il premier thai non è nuovo a reazioni scomposte e alquanto bizzarre. Nel 2018 lasciò di stucco la stampa con un gesto se vogliamo ancora più incredibile. In quel caso sembrava ben disposto e pronto a rispondere alle domande dei giornalisti, invece lasciò la sala conferenze “delegando” l’arduo compito a una sua sagoma cartonata a grandezza naturale. “Chiedete a lui”, esclamò allontanandosi in tutta fretta.

Mentre in un’altra occasione, lo stesso premier, reagì tirando l’orecchio a un tecnico del suono durante una conferenza. Lanciando poi una buccia di banana a un cameraman e minacciando poi – con truce sarcasmo – di giustiziare qualsiasi giornalista che avesse provato a criticare il suo inappuntabile governo.

Eugenio Palazzini



La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta