Il Primato Nazionale mensile in edicola

Washington, 1 mar – Donald Trump ha partecipato ieri alla Conferenza dei conservatori americani (Cpac) e ha detto la sua sugli atleti trans.



Trump: “Atleti trans? Sport femminile è finito”

“Se gli atleti transgender continueranno a gareggiare, se questo non cambierà, gli sport femminili moriranno“, ha detto l’ex presidente degli Stati Uniti nel discorso tenuto ieri alla conferenza dei conservatori americani (Cpac) ad Orlando, in Florida. Trump, nella medesima occasione, ha dichiarato di non voler fondare un partito concorrente, ma che non esclude di ricandidarsi nel 2024.

Black Brain

Biden e l’Equality Act

Parlando degli atleti trans, Trump ha detto: “Dobbiamo proteggere l’integrità dello sport femminile costretto a competere con chi è nato biologicamente maschio”. Probabilmente Trump si riferisce ai recenti interventi in materia del nuovo presidente Usa, Joe Biden, che non solo ha vari elementi Lgbt e trans all’interno del proprio esecutivo, ma che spinge per una significativa espansione delle tutele fornite alla comunità arcobaleno grazie all’Equality Act, votato la scorsa settimana alla Camera del Congresso americano.

Le ragioni di Trump e gli esempi di “casa nostra”

“Molti nuovi record sono stati battuti nello sport femminile, troppi sono stati frantumati“, ha continuato Trump, il quale spiega come “le giovani atlete sono furiose perché sono adesso costrette a competere contro chi é biologicamente nato maschio”. Il caso più eclatante, preso ad esempio anche dal consigliere comunale di Lucca Fabio Barsanti nella sua querelle contro Selvaggia Lucarelli, è quello del lottatore di MMA, ex uomo che si “sente” donna Fallon Fox, che ha provocato una commozione cerebrale alla sua avversaria (donna) Tamikka Brents. Nel 2020, in Italia, il velocista Valentina Petrillo, (nato uomo col nome di Fabrizio), è il primo atleta italiano trans che ha gareggiato ai campionati italiani paralimpici, in quanto ipovedente, per l’atletica leggera, correndo nella categoria femminile. Ha vinto tre ori, nel 200 metri femminile, nella quale ha totalizzato un tempo di 27.47 e nelle lunghezze dei 100 e 400. Non si è sottoposto ad alcuna operazione e nel 2020 seguiva una terapia ormonale da appena un anno. Trump ha torto?

Ilaria Paoletti

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

  1. Ho visto gli incontri di Fallon Fox.
    Sin’ora battuto (o battuta, non saprei… ) solo da Ashlee Evans Smith – una donna, ovviamente (bianca, tra l’altro) – che alla fine dell’incontro ha, comunque, protestato contro la partecipazione del lottatore trans-genere nella federazione femminile invocando, per lui, una federazione apposita, in questi giorni il suo problema è dato dal fatto che quasi nessuna lottatrice vuole più lottarci contro.

    In tutti gli incontri che ho visto, il pubblico era al 70% di sesso femminile e praticamente TUTTO contro Fallon Fox, accolto a fischi e buuuuh!!! dall’inizio alla fine.

Commenta