Roma, 6 lug — E’ bufera su Tiara Mack, senatrice democratica dello stato del Rhode Island: la 28enne afroamericana, lungi dal finire sotto l’occhio dei riflettori per l’impegno politico, si è distinta per aver pubblicato su TikTok un balletto twerk a testa in giù e chiappe per aria in cui invita le persone a sostenerla e votare per lei. «Vota il senatore Mack!». Mack arriva in «dotazione completa» secondo il paradigma woke che domina le nomine politiche in casa dem sotto l’amministrazione Biden: è stata la prima donna nera apertamente gay — come se agli elettori dovesse interessare che cosa combina sotto le lenzuola — ad entrare nella legislatura del Rhode Island nel gennaio 2021.

La senatrice dem e il balletto twerk

Il video del balletto twerk è stato condiviso più di 7mila volte su TikTok, suscitando grande clamore sulla piattaforma. Ma molti nell’ambiente dem, compresi parecchi elettori dell’irreprensibile senatrice, non sono rimasti colpiti dalle acrobazie del suo ballonzolante fondoschiena. «Com’è imbarazzante essere rappresentati da una persona come questa senatrice. Che razza di comportamento è questo? Sollevare il tuo (grosso) c*lo per aria e twerkare. E’ esattamente questo il tipo di mentalità che non voglio al governo. Sul serio», scrive un elettore della Mack.

Elettori imbarazzati

«Non sono un conservatore e sono deluso», gli fa eco un altro. «Dove tracciamo la linea di demarcazione sul comportamento che dovrebbero tenere i personaggi pubblici?», o «vogliamo che i nostri rappresentanti siano persone che siamo orgogliosi di poter supportare. Di entrambi i partiti. Profondamente addolorato che questa donna ricopra il ruolo di senatrice». Anche Tucker Carlson, mattatore di Fox News, figurava tra gli indignati, etichettando beffardamente la senatrice ballerina come «la prossima stella nascente del Partito Democratico» e chiosando con una lecita domanda: «Perché non è Segretario di Stato? Perché non la spingono per la presidenza?». Peggio di Biden non potrà sicuramente fare.

Cristina Gauri

La tua mail per essere sempre aggiornato

5 Commenti

  1. I nostri senatori sono anche più imbarazzanti , abbiamo interi partiti fondati
    sull’ essere CAZZONI !

    GRULLINI , LEU , PG +Europa , PD etc.

    Ed un primo ministro insediato dalle BANCHE e dalla UE ….

    Abbiamo poco da ridere per questa senatrice USA .

    Caio Giulio Cesare Germanico nominò senatore il suo cavallo …..
    io nominerei un ASINO o , anche meglio , un CINGHIIALE , in rappresentanza dei 2.300.000 che ABITANO ROMA Capitale .

Commenta