Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 15 giu – Vietata la “promozione” dell’omosessualità e della pornografia ai minori. E’ quanto deciso dall’Ungheria, che ha approvato un’apposita legge sostenuta dal partito del primo ministro Viktor Orban. La legge è passata con ben 157 voti a favore e un solo contrario.Ma cosa prevede esattamente? Secondo il governo magiaro serve a proteggere i minori da messaggi giudicati inaccettabili.



Ungheria, la legge che vieta la promozione dell’omosessualità (e non solo) ai minori

“Al fine di garantire la protezione dei diritti dei bambini, la pornografia e i contenuti che raffigurano la sessualità fine a se stessa o che promuovono la deviazione dall’identità di genere, il cambiamento di genere e l’omosessualità non devono essere messi a disposizione delle persone di età inferiore ai diciotto anni”, si legge nel testo della legge. Di conseguenza, stando sempre a quanto previsto dal testo legislativo, le lezioni di educazione sessuale “non dovrebbero essere finalizzate a promuovere la segregazione di genere, il cambiamento di genere o l’omosessualità”.

Black Brain

Le proteste Lgbt

La decisione del Parlamento di Budapest, come prevedibile, non è piaciuta affatto alla comunità Lgbt, perché a loro dire “limita gravemente” la libertà di espressione e pure i diritti dei bambini. C’è poi chi ha provato a scongiurare in ogni modo l’approvazione della legge in questione. E’ il caso di Dunja Mijatovic, commissaria per i diritti umani del Consiglio d’Europa, che si era rivolta ai deputati ungheresi chiedendo loro di non votare a favore della nuova normativa. Secondo Mijatovic era necessario “restare vigili dinanzi a simili iniziative per l’approvazione di misure che limitano i diritti umani o stigmatizzano membri della società”. Già lo scorso gennaio il governo di Orban aveva ordinato a un editore di inserire un “disclaimer” per i contenuti giudicati troppo a tema Lgbt. Ovvero per tutti quelli che contengono “comportamenti non coerenti con i ruoli di genere tradizionali“.

Alessandro Della Guglia

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

11 Commenti

  1. Ringrazio Orban e la Patria Magiara per aver cercato, in quest’Europa governata da gaglioffi e briganti asserviti, di porre un argine a questa follia dell’indottrinamento gender. Ultimamente mi sto vergognando d’essere un Occidentale, vorrei poter chiedere la cittadinanza Ungherese o Russa, per vivere in luoghi scevri da manipolazione intellettuale. Sono certo che in questi Paesi il dibattito pubblico verta sulle questioni primarie per la sopravvivenza della comunità, non idiozie riguardanti: ” Inclusività, Migranti (Clandestini), e follie LGBT+ 25 ulteriori lettere a piacimento “, Magari, nella prossima esistenza andrà meglio…

  2. Prendi nota ex capitano Salvin come si fa politica , e levati quella mascherina vacua e stolta!
    Chi se ne frega della rai , della setta7 , di merdiaset : sono organi di stampa della Ue alla meglio, alla peggio dei foreign fighters …nel senso che combattono per il loro capo branco Soros!

  3. Ungheria nazione “copiona” che cerca di evitare gli errori dei predecessori… Buona fortuna!

  4. Hanno fatto bene!! Anche in italia andrebbe addirittura impedito a questi frocioni schifosi di avvicinare bambini e tanto meno insegnare certe cose come quel porchetto di vladimiro ma cosa vogliono insegnare ai bambini ? quattro calcinculo se si avvicinano a questi malati di mente ,checche’ se ne dica e’ una malattia psichiatrica da curare

Commenta