Il Primato Nazionale mensile in edicola

New York, 7 ott. – Nel giorno del suo 64esimo compleanno il presidente russo riceve una dedica speciale dagli Stati Uniti, sulla sponda del ponte di Manhattan a New York due sconosciuti hanno affisso una sua gigantografia. Il poster di sei metri per dieci apparso nel pomeriggio di ieri presenta sullo sfondo la bandiera della Russia e della Siria con in basso la scritta “Peacemaker”, operatore di pace. Dei testimoni hanno descritto al giornale New York Post la scena “eravamo davanti le nostre scrivanie, abbiamo alcuni grandi finestre dal nostro ufficio e abbiamo visto salire questi due ragazzi…che stavano lottando un po’ per srotolarlo, ma alla fine ce l’hanno fatta”. La polizia ha rimosso dopo poco tempo la gigantografia del presidente russo e al momento stanno visionando le registrazioni delle videocamere di sorveglianza per risalire agli autori dell’azione.

Intanto oggi dal Cremlino , tramite il portavoce Dimitri Peskov, fanno sapere che “il presidente non ha in programma eventi pubblici. In ogni caso, ci saranno telefonate internazionali, auguri. In questo modo alcuni temi fondamentali saranno discussi. I capi di Stato fanno sempre così, non si limitano mai nelle loro conversazioni a parlare delle feste”. Non ci sarà quindi nessun colpo di scena come un anno fa, quando Putin annunciò nel giorno del suo compleanno l’inizio delle operazioni militari in Siria.

https://www.youtube.com/watch?v=qNq0ovzqP7U

Guido Bruno

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta