Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 29 ago – Dopo il Sudafrica la Tanzania è la nazione africana che produce i migliori vini del continente nero, anche se  al momento solo due uve – la Makutupora e la Chenin blanc – vengono coltivate su larga scala, limitando così la possibilità di imbottigliare ulteriori varietà.

I vini della Tanzania

Produrre più varietà di vino è essenziale per aggiungere valore alla produzione agricola e migliorare le prospettive di crescita dell’economia. Per tale motivo il Tanzanian Agricultural Research Institute (Tari) ha deciso di introdurre tredici varietà di uva – tra cui germogli di uva rossi e bianchi – dal Sudafrica al fine di produrre nuovi tipi di vino.
L’introduzione di varietà ibride va di pari passo con altri interventi volti a migliorare le coltivazioni di uva al fine di stimolare la produzione di vino. La Tanzania ha in tal senso importanti potenzialità, visto che il suo clima permette di coltivare uva con un alto contenuto di zucchero che, a sua volta, consente di produrre vini ad alta gradazione alcolica che va dal 12 al 14%. Senza contare che sempre il clima rende possibile fino a due raccolti l’anno.
La regione della Tanzania dove si concentra la produzione di uva e vino è quella vicino alla capitale Dodoma, dove esistono tre grosse aziende vinicole (Aliko Vintage co Ltd, Central Tanganyika Wine Company e Dane Holding Company) e altre cinque piccole aziende possedute dalle associazioni di coltivatori. I vini prodotti da queste società competono per qualità coi vini prodotti in altre parti del mondo.

Investimenti pubblici

Il governo guarda con interesse a questo settore, tant’è che ha erogato di recente importanti fondi al Tari per rinnovare i laboratori in modo che, una volta in funzione, possano aiutare lo sviluppo del comparto.
Altri programmi governativi prevedono corsi di formazione per i coltivatori al fine di migliorare la produzione e estenderla in altre regioni oltre a Dodoma. Recenti ricerche dimostrano infatti che uva di qualità può essere coltivata nelle regioni di Morogoro, Kilimangiaro, Tanga, Babati, Karatu, Tabora, Bunda e Peramiho con grossi benefici per l’economia della Tanzania.
Al momento i vini più prestigiosi prodotti in Tanzania sono Dompo, Saint Marry, Image, For You, Presidential Wine, Overmeer, Altar, Sharie e Dane NK Super Wine.
Giuseppe De Santis

Commenta