Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma 16 ago – La stampa Usa condanna il presidente Joe Biden per la “vergognosa ritirata” dall’Afghanistan che ha consegnato il Paese ai talebani. I principali quotidiani accusano il presidente dem di essersi lavato le mani della crisi afghana, per di più standosene placidamente in vacanza nei giorni in cui i talebani riconquistavano il Paese. A scatenare le ire dei principali media americani sono stte anche le parole di Biden sul disimpegno (chiamiamolo così) degli Usa dall’Afghanistan.



Wsj: “La resa dell’Afghanistan di Biden”

“La resa dell’Afghanistan di Biden”: il Wall Street Journal accusa Biden di aver commesso un errore politico clamoroso in Afghanistan. Secondo il principale quotidiano economico Usa, “il presidente cerca di sottrarsi alla responsabilità di un disastroso ritiro“. Poi l’affondo: “La dichiarazione del presidente Biden di lavarsi le mani all’Afghanistan di sabato merita di essere considerata una delle più vergognose della storia da un comandante in capo in un simile momento di ritirata americana“. Le parole sotto accusa sono queste: “Un anno o cinque anni in più di presenza militare Usa non avrebbe fatto la differenza se l’esercito afghano non può o non vuole tenere il suo Paese. E una presenza americana senza fine nel mezzo del conflitto civile di un altro Paese non è accettabile per me”, aveva detto Biden.

Black Brain

“Biden più critico con il suo predecessore che con i talebani”

Secondo il quotidiano, “mentre i talebani si avvicinavano a Kabul, Biden ha confermato l’abbandono degli Stati Uniti e si è assolto dalla responsabilità, ha indirizzato la colpa sul suo predecessore e ha più o meno invitato i talebani a conquistare il Paese”. E proprio “con quella dichiarazione di capitolazione, l’ultima resistenza dell’esercito afghano è crollata”. E “l’autogiustificazione di sabato di Biden” non fa che confermare la sua “disonestà”. Fa presente il Wsj: “Biden è più critico nei confronti del suo predecessore che nei confronti dei talebani. Il presidente ha trascorso sette mesi ostentatamente ribaltando una politica di Trump dopo l’altra sulla politica estera e interna. Eppure ora sostiene che la politica dell’Afghanistan è quella su cui non potrebbe fare nulla“.

E’ come se “Winston Churchill, con le sue truppe accerchiate a Dunkerque, avesse dichiarato che Neville Chamberlain lo aveva messo in questo pasticcio e che gli inglesi avevano già combattuto troppe guerre nel continente”, sottolinea il giornale. Quella in Afghanistan è “la peggiore umiliazione degli Stati Uniti dalla caduta di Saigon nel 1975“, sentenzia il Wsj.

Washington Post: “Disastro evitabile, colpa di Biden”

Vent’anni di errori in Afghanistan, ma questo disastro evitabile è colpa di Biden“. E’ il duro giudizio del Washington Post, secondo cui “la sciagura in Afghanistan mostra il lato oscuro del bipartitismo: questo è stato un disastro prodotto da quattro amministrazioni, due repubblicane (George W. Bush, Donald Trump) e due democratiche (Barack Obama, Joe Biden).

Per il quotidiano Usa, in sostanza “il presidente Bush ha fallito, dopo la caduta dei talebani nel 2001, nel non concentrarsi sulla costruzione di un governo e di un esercito afghani capaci – e invece, nel destinare le scarse risorse a una guerra a scelta in Iraq. Il presidente Obama ha esitato a ordinare un aumento delle truppe con una scadenza che ha incoraggiato i talebani ad aspettare le forze statunitensi. Il presidente Trump ha faticato a negoziare un accordo per il ritiro delle truppe che ha portato al rilascio di 5.000 prigionieri talebani nonostante la totale mancanza di progressi nei colloqui di pace. E ora il presidente Biden si è incartato nell’accettare l’accordo di Trump anche se i talebani non l’hanno fatto”. Infatti, sottolinea il quotidiano, “non hanno mai rotto con al Qaeda come avevano promesso di fare“.

Nyt: “Giusto porre fine alla guerra, ma non in un tale caos”

Ancora, “la rapida riconquista della capitale, Kabul, da parte dei talebani dopo due decenni di sforzi sanguinosi e incredibilmente costosi per stabilire un governo laico con forze di sicurezza funzionanti in Afghanistan è, soprattutto, indicibilmente tragica”. Così il comitato editoriale del New York Times in un commento. Anche se “l’amministrazione Biden aveva ragione a porre fine alla guerra, non c’era bisogno che finisse in un tale caos, con così poca previdenza per tutti coloro che hanno sacrificato così tanto nella speranza di un Afghanistan migliore”. La tragedia, sottolinea il quotidiano di certo non vicino ai repubblicani, è che ora negli Usa ci si accusa reciprocamente su chi è il responsabile della disfatta. Invece di imparare tutti, repubblicani e democratici, dagli errori commessi.

Cnn: “Disastro politico, sforzi e soldi Usa evaporati in pochi giorni”

Anche la Cnn parla di “disastro politico” di Biden. Una debacle che influirà pesantemente sulla sua presidenza. E pone l’accento sul fatto che in 20 anni gli Usa non hanno minimamente migliorato la situazione in Afghanistan. Tutti i soldi e gli sforzi investiti per addestrare esercito e polizia sono “evaporati” in pochi giorni, con la rapidissima riconquista del Paese da parte dei talebani. Non a caso, fa presente la Cnn, dopo le improvvide parole di sabato, né Biden né la vicepresidente hanno rilasciato dichiarazioni tv, evitando accuratamente le telecamere.

Adolfo Spezzaferro

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

3 Commenti

  1. Le guerre costano e quando non hai più soldi per finanziarle ti ritiri per forza.
    Ormai gli #USA fanno fatica a trovare finanziatori
    https://www.marketwatch.com/story/washington-lawmakers-want-to-bring-back-build-america-bonds-the-muni-market-isnt-buying-it-11621533281?mod=mw_latestnews
    Anche perché con un rating del debito ormai #Junk
    https://theduran.com/american-national-debt-increases-and-becomes-unpayable/
    Chi li finanzia più?
    E infatti chiedono alle nazioni europee di ospitare afghani poi loro vedranno, con calma
    https://www.csis.org/analysis/visas-our-afghan-partners-what-does-united-states-owe-its-afghan-allies

Commenta