La psicoterapia è una disciplina terapeutica, branca della psicologia clinica, che viene seguita dal cosiddetto psicoterapeutica. Grazie ad essa, è possibile curare disturbi psicopatologici di varia entità. Si passa da alcune devianze individuali a sintomi di più seria entità (come quelli che interessano le nevrosi o, nei casi più gravi, la psicosi). Per diventare psicoterapeuti, però, occorre naturalmente avviare un percorso di formazione specializzata.

Psicoterapia, il percorso di studi

La psicoterapia può essere esercitata nelle sue direttrici più comuni, come in quelle più particolareggiate. Tra le prime figurano quelle di gruppo ed individuali. Entrambe vanno studiate con attenzione per poter sviluppare le competenze adeguate all’esecizio. Occorrono 4 anni di studi, suddivisi in 540 ore annuali per il biennio istituzionale e 520 per quello professionalizzante, in cui ci si prepara tramite l’insegnamento teorico e la formazione di gruppo. Gli obiettivi formativi sono quelli di promuovere nell’allievo la consapevolezza, chiarire le sue motivazioni, e condurlo alla maturità delle proprie scelte professionali.

Diventare psicoterapeuti

Non che esista un “manuale” di psicoterapia, chiaramente. È necessario studiare e apprendere i principi della disciplina, per poter essere adeguatamente qualificati ad esercitarla. La scuola di specializzazione in psicoterapia Performat è uno degli istituti atti a compiere questi passaggi formativi. Essa conferisce il Diploma di specializzazione in psicoterapia ai sensi dell’art. 3 della L. 56/1989. Tramite l’impiego delle migliori risorse in termini di qualità d’istruzione, PerFormat prepara i propri allievi all’attività psicoterapeutica individuale e di gruppo secondo il modello clinico analitico transazionale e fornisce competenze professionali e strumenti di lavoro spendibili sia nel contesto della libera professione, che delle istituzioni sanitarie.

Ti è piaciuto l’articolo?
Ogni riga che scriviamo è frutto dell’impegno e della passione di una testata che non ha né padrini né padroni.
Il Primato Nazionale è infatti una voce libera e indipendente. Ma libertà e indipendenza hanno un costo.
Aiutaci a proseguire il nostro lavoro attraverso un abbonamento o una donazione.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta