Una delle location più belle d’Italia. Sita nel Golfo di Napoli, l’Isola d’Ischia offre ai suoi visitatori paesaggi meravigliosi ed un’offerta turistica particolarmente invidiabile. Ad Ischia, infatti, chiunque riesce a soddisfare le sue esigenze vacanziere, a prescindere dalla natura di queste ultime. Anche detta Isola Verde per l’ammontare di zone naturali presenti sul territorio, Ischia offre a chi la visita soluzioni vacanziere esclusive, ma anche idee molto accessibili, che la rendono perfetta per chiunque, a prescindere dal budget e dai gusti. Le bellezze naturalistiche ischitane sono a disposizione di tutti, mentre l’area mediterranea che si respira in giro per le sue cittadine è in grado di far sentire tutti a casa.

Ischia vanta un patrimonio storico d’eccezione, essendo stata la primissima colonia della Magna Grecia. Si trattava, anche per gli elleni, di un punto nevralgico per le loro conquiste, poiché gli permetteva di tenere sotto controllo l’area mediterranea occidentale. Ad Ischia, poi, trovano spazio bellezze storiche inestimabili, come il Castello Aragonese ed il Museo archeologico, custode di reperti importantissimi per la storia isolana. Insomma, l’Isola Verde propone una full immersion nel suo magico mondo, al di là del tempo che si trascorre sul posto.

Comunque sia, è bene chiarire che Ischia sia la più grande isola del Golfo e, per quanto facile da visitare anche in tempi stretti grazie all’efficienza della sua rete di trasporti pubblici e ai servizi di noleggio scooter al porto, essa richieda una certa organizzazione per essere vista tutta in un weekend senza stress e riuscendo anche a godere dell’immancabile benessere che ha da offrire, pur non scendendo a compromessi con le sue attrazioni storiche e culturali.

Pianificare il weekend ad Ischia, ecco come

Al di là della meta finale, per pianificare al meglio un fine settimana, si consiglia di partire dal raggiungimento di essa. Ora, chiariamo che Ischia sia raggiungibile soltanto tramite traghetti e aliscafi in partenza da Napoli. Gli ultimi differiscono dai primi per essere più veloci, a fronte di un prezzo della tratta leggermente più costoso. In linea generale, comunque, vi consigliamo di assicurarveli in via preventiva, soprattutto in alta stagione, per non rischiare di tardare sulla tabella di marcia o non fare proprio in tempo a raggiungere Ischia.

A parte questo, vi suggeriamo di controllare gli alberghi a Ischia sulle piattaforme online dedicate con qualche settimana o anche uno o due mesi d’anticipo, in funzione del periodo nel quale si pensa di partire, in modo da evitare ogni tipologia di inconveniente che, dato il lasso di tempo stretto programmato, potrebbe risultare altamente deleterio. I weekend richiedono una buona organizzazione soprattutto prima dell’arrivo. Dopo tutto questo, quindi, dovrete organizzare un buon itinerario.

Cosa non perdersi assolutamente in un fine settimana ad Ischia

Dopo aver organizzato il viaggio e trovata una sistemazione, si potrà procedere con l’organizzazione del proprio itinerario ischitano. Immaginate di aver posato i bagagli. La prima cosa da fare per immergervi nella proposta dell’isola a cuor leggero potrebbe essere visitare il borgo di Ischia Ponte, da cui poter arrivare facilmente al Castello Aragonese. Qui, vi consigliamo, qualora foste arrivati di mattina presto, di visitarlo, pur portando con voi costumi e teli da mare.

Potrete, infatti, prendere il sole sugli scogli che circondano l’istmo che lo collega alla terraferma e immergervi nelle acque cristalline che lo bagnano. Gli amanti del trekking potrebbero optare per una passeggiata verso il Monte Epomeo, mentre di sera non possono mancare i locali di musica dal vivo e le discoteche della Riva Destra. Chi cerca relax può trovarlo al Sorgeto o a tutti i centri termali dell’isola, così come nelle bellissime spiagge come quella dei Maronti e Citara.

Ti è piaciuto l’articolo?
Ogni riga che scriviamo è frutto dell’impegno e della passione di una testata che non ha né padrini né padroni.
Il Primato Nazionale è infatti una voce libera e indipendente. Ma libertà e indipendenza hanno un costo.
Aiutaci a proseguire il nostro lavoro attraverso un abbonamento o una donazione.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta