Nel ventunesimo secolo, cinquantenni e sessantenni vengono considerati ancora giovani e perfettamente in grado di godersi la vita appieno, forse anche meglio delle controparti di trenta e quarant’anni, ancora alle prese con bambini piccoli, lavori precari e mutui da pagare.

Tuttavia, molte persone si rendono conto solo a quest’età che il loro matrimonio è giunto al capolinea. Divorzi e separazioni possono rappresentare un cambiamento drastico, talvolta per il meglio; per chi desidera ripartire, ci sono moltissimi modi moderni e meno convenzionali di trovare l’amore.

L’amore non ha età

Non si tratta solo di un modo di dire: l’amore è veramente senza età. Anche una persona di oltre cinquant’anni, appena uscita da una separazione, può ritrovarsi con le farfalle nello stomaco come un ragazzino del liceo.

Purtroppo, le occasioni per conoscere persone nuove possono scarseggiare per molti motivi diversi (lavoro, figli, impegni familiari, ecc.); i siti d’incontri over 50 riescono a superare il problema, unendo persone ricche di esperienza, affermate dal punto di vista lavorativo, indipendenti sul lato economico e su quello emotivo.

Utilizzando i siti di incontri per anziani, tutti possono trovare la propria felicità. Queste piattaforme riuniscono persone della stessa età e con lo stesso obiettivo in un unico luogo, ed è per questo che sono così popolari al giorno d’oggi.

Siti d’incontri specializzati? Sì, grazie

Un ultracinquantenne con la voglia di buttarsi nella mischia grazie al dating online ha in genere due alternative: scaricare un’app d’incontri generica, dedicata a tutte le età, oppure provare un sito creato appositamente per gli utenti più maturi.

Nel primo caso le possibilità di avere un match sono sicuramente più alte, soprattutto se si abita in una grande città; nel secondo caso, invece, ci sono più chance di formare dei legami solidi grazie al tipo di utenza del sito, generalmente più motivato (soprattutto se si tratta di un sito a pagamento).

Ciò vale in particolare per chi cerca una storia seria con un coetaneo; chi preferisce del divertimento senza impegno può flirtare anche con utenti molto più giovani trovati nelle app generiche.

Prima di iscriversi a un sito, è fondamentale eseguire qualche ricerca in merito per valutare il tipo di utenza che lo frequenta e il livello di sicurezza offerto agli utenti e ai loro metodi di pagamento. Molte persone di oltre cinquant’anni non sono aggiornate sulle nuove tecnologie, perciò è ancora più importante essere cauti per non imbattersi in scam e profili fasulli. Per contenere i rischi, bisogna leggere le recensioni del sito e i pareri degli utenti che hanno scaricato l’app su Play Store e App Store.

Come ottenere il massimo dai siti d’incontri

Una volta scelto il sito d’incontri più adatto alle proprie necessità, è il momento di creare un profilo che risulti efficace e completo. Le sezioni più importanti del profilo sono le seguenti:

  • Foto profilo: è la prima cosa che gli altri utenti vedono e valutano. Meglio selezionare foto di buona qualità e recenti.
  • Informazioni anagrafiche: per ottenere dei buoni match, è fondamentale condividere età, nome, zona geografica e tipo di relazione cercata.
  • Informazioni personali e biografia: questa sezione, in genere sviluppata in sottocategorie, è fondamentale per chiunque cerchi una relazione più stabile. Alcuni siti chiedono di condividere anche lo stato civile, per distinguere tra divorziati, separati, vedovi e celibi/nubili impenitenti.

Una volta superata la fase della selezione e dell’approccio, è fondamentale guadagnarsi la fiducia dei potenziali partner. Per riuscirci, è necessario:

  • essere sinceri fin dall’inizio: bisogna comunicare chiaramente le proprie intenzioni, senza perdere tempo o farne perdere.
  • Essere se stessi: uomini e donne di oltre cinquant’anni sanno bene cosa vogliono e soprattutto cosa non vogliono. Fingersi un’altra persona per fare colpo non funzionerebbe.
  • Non accontentarsi: se la relazione non decolla e la compatibilità è bassa, non conviene insistere.
  • Mantenere i toni gentili con tutti: non ha senso arrabbiarsi, fare pressioni o essere offensivi, nemmeno in caso di rifiuto.

Ti è piaciuto l’articolo?
Ogni riga che scriviamo è frutto dell’impegno e della passione di una testata che non ha né padrini né padroni.
Il Primato Nazionale è infatti una voce libera e indipendente. Ma libertà e indipendenza hanno un costo.
Aiutaci a proseguire il nostro lavoro attraverso un abbonamento o una donazione.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta