Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 5 ago – La rete, si sa, non perdona. Soprattutto se hai sparato una castroneria e vorresti fosse dimenticata. Mentre la rete no, non dimentica nulla. Così come i laziali non hanno dimenticato un vecchio tweet di Carlo Calenda che, in questi giorni, sta ricominciando a girare sui social. E che può costargli molto caro. Come tutti sanno, Calenda è candidato a sindaco di Roma. Secondo i sondaggi, è messo anche piuttosto bene. Tanto che potrebbe andarsela a giocare al ballottaggio con Michetti, qualora dovesse spuntarla su Gualtieri e la Raggi. Tuttavia, per riuscire nell’impresa, c’è da stare un po’ più accorti quando ci si mette a cinguettare. Altrimenti si rischia di farsi molto male…



Leggi anche: Napoli, si candida anche il fratello di Maradona. E gli avversari non la prendono bene

Il tweet galeotto

Com’è arcinoto, la capitale d’Italia vive in modo molto particolare il calcio: la rivalità tra Roma e Lazio non ha eguali. Ecco perché per un politico diventa essenziale non inimicarsi una delle due opposte tifoserie. Peccato solo che Calenda abbia commesso questo errore, mandando i laziali su tutte le furie. Galeotto fu un tweet postato lo scorso 11 aprile. A precisa domanda di un suo elettore, cioè per che squadra tifasse il suo candidato, il leader di Azione aveva risposto senza pensarci: «La Magica. Ovviamente».

Calenda perde il voto dei laziali?

Per chi non lo sapesse, la «Magica» è il soprannome che i romanisti hanno affibbiato alla loro squadra del cuore, e cioè la As Roma. A quel punto, un altro elettore di Azione commentò sconfortato: «Già aveva il 4%, se perdiamo anche i voti dei laziali è la fine». Ma Calenda ci aveva preso gusto, tanto da rilanciare: «I laziali non votano. Non capiscono la scheda elettorale. È noto». A ben vedere, si tratta di un bell’autogol, e infatti furono in parecchi a non prenderla con filosofia: «Io sono laziale, mai votato un cog**one simile». E così tanti altri. Certo, c’è pure chi ha colto l’ironia e voterà comunque per Calenda. Ma se molti laziali hanno ripreso a far girare questo tweet, un motivo ci sarà.

Vittoria Fiore

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta