Roma, 3 nov – Sulla famiglia di Mario Draghi non si sa molto. Anche perché l’attuale presidente del Consiglio ci ha sempre tenuto a mantenere la sua vita privata lontano dai riflettori. Tuttavia, di recente si sta iniziando a parlare di sua figlia, Federica Draghi. Il motivo? La primogenita del premier ha tutta l’intenzione di investire nell’innovazione tecnologica del comparto sanitario, e quindi anche nell’industria farmaceutica.



Chi è Federica, la figlia di Mario Draghi

Federica Draghi, 45 anni, si è laureata in biologia alla «Sapienza», per poi ottenere un dottorato di ricerca in biochimica. Successivamente ha perfezionato i suoi studi negli Stati Uniti, conseguendo un master in business administration (Mba) presso la Columbia Business School di New York. Il suo percorso accademico e la sua carriera universitaria le hanno fruttato un posto da ricercatrice a Cambridge. Nel 2006 è stata assunta dalla società biotecnologica Genextra, con sede a Milano, mentre nel 2015 è approdata allo Iab-Italian Angels for Biotech, che si occupa di investimenti in società innovative nel settore delle Life Sciences.

L’ombra del conflitto d’interessi

Insieme ad altri soci, ora la figlia di Draghi è in attesa che Banca d’Italia e Consob diano il via libera alla sua nuova creatura, dal nome Xgen Venture Life Science. Si tratta di un «fondo comune di investimento alternativo di diritto italiano, mobiliare, di tipo chiuso, riservato, rientrante nella categoria dei fondi per venture capital qualificati». Stando al verbale del consiglio d’amministrazione del 5 agosto scorso, questo fondo opererà «una politica di investimento focalizzata su start-up e Pmi innovative ad alto contenuto tecnologico e/o in grado di definire nuove tecnologie, categorie e/o evoluzioni di prodotto nel settore life science, con particolare focus sulle imprese impegnate nello sviluppo e nella commercializzazione di nuove terapie, farmaci, dispositivi medici, applicativi diagnostici e soluzioni nel campo digital healthcare».

Leggi anche: Draghi ingigantisce i benefici del green pass: ecco perché i suoi conti non tornano

Riassunto in soldoni, il fondo di Federica Draghi investirà nel settore farmaceutico e para-farmaceutico, oltreché nel comparto biotecnologico, ossia rami su cui sta investendo anche il governo italiano presieduto dal padre. Per questo motivo, alcuni già hanno sollevato il dubbio che ci possa essere un conflitto di interessi tra il premier Draghi e sua figlia.

Vittoria Fiore

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta