Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 8 gen –  Gad Lerner ha dimostrato più volte di avere una peculiare idea di democrazia. Alla luce dei recenti fatti di Washington e il successivo oscuramento, da parte di Twitter e Facebook, del presidente Usa Donald Trump, il giornalista ci ricorda la sua peculiare idea della libertà di espressione.



Lerner: “Trump censurato? Dovrebbero farlo anche qui”

Secondo Lerner, infatti, non basta che ora i social abbiano oscurato Trump, ma addirittura ”dovevano farlo prima. Si sarebbe evitata la convocazione di un esercito sedizioso, profondamente plasmato dalle menzogne diffuse da Trump. Se lo facessero anche in Italia con alcuni non sarebbe male”. Qualcuno ricordi al giornalista radical chic per eccellenza che, in effetti, Twitter aveva già preso le sue misure contro Trump a tempo debito – ovvero in campagna elettorale – e non solo con lui. E che già ora, su Facebook e Twitter (e anche Instagram) rivendicare certe idee anche in maniera pacata equivale a una sequela di ban. Lui sì che ha il polso del Paese reale – e anche di quello virtuale!

Black Brain

Ma arriva un po’ in “ritardo”: la censura c’è già!

Lerner pecca dunque ancora di totale ignoranza (nonché, diremmo, irriconoscenza) nei confronti di Zuckerberg & company: ”Da sempre penso che i social hanno dei proprietari e degli editori che devono avere una responsabilità culturale. I social come colpa hanno quella di aver troppo poco filtrato le menzogne e le denigrazioni che ci sono state in questi anni perciò arrivano molto in ritardo”. Mah, in ritardo sui recenti sviluppi in merito alle censure social forse ci arriva lui. A forza di invocare censure, forse Lerner non ha ben colto che i social – se stanno dalla parte di qualcuno – sono decisamente dalla parte di quelli come lui.

Ilaria Paoletti

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

6 Commenti

  1. guarda vermer….mi sei sempre stato antipatico,
    ma anche solo per questa tua ultima dichiarazione io ti condannerei a passare tutto il resto della tua vita in una stalla a spalar letame:
    è l’unica cosa che sai fare.

    nel merito…
    ogni uomo di buon senso SA,che è quando tacciono parole e proteste,
    che la situazione diventa DAVVERO pericolosa.
    quindi vi avverto….
    TUTTI:
    attenti a come vi muovete,in tempi di crisi come questi….
    o andrà a finire male,perchè se mettete un tappo ad una pentola che bolle
    senza spegnere il fuoco sotto
    l’unica cosa che ottenete è che esploda,e anche presto.

    e finitela di cercare di reprimere il dissenso…
    o anzichè le parole useranno le mani.

  2. Il signor Lerner, è poco chiaro nella sua locuzione, non si comprende bene cosa intenda per “responsabilità culturale” forse intende una “forma di controllo” culturale? Si registra un po’ di disorientmaento culturale proprio da parte del signor Lerner che come di tanti altri nel tempo, si sono eletti a guardiani e referenti della politica di sinistra. Tuttavia questi signori non si sono accorti o volutamente ignorano, che la loro filosofia è ormai solo filo-governativa e burocraticizzata secondo le più ciniche e corrotte pratiche di potere e al suo mantenimento coniugate all’unica strategia dell’attacco e della delazione anche scorretta e menzoniera approfittando della loro condizione di vantaggio derivante dal controllo dei media, della cultura attrverso la scuola e di gran parte della magistratura. Lerner e Co. Sono molto più lontani da Karl Marx di quanto lo sia mai stata la destra che per contro, ha riferimenti comuni con il grande filosofo.
    Non ci aspettiamo nulla di buono da questi signori, cerchiamo di non offrire loro il fianco, se impareremo schivare i colpi potremo colpirli molto più duramente di quello che si aspettano, proprio sul piano culturale.

  3. La cosa che più indispettisce di questi IGNORANTI , come l’ ebreo Turco-Libanese è la spocchia , MENO sanno e PIù si credono saccenti .

    Il Paese dei liberi nasce dal concetto “no taxation without representation” ;
    i Coloni si staccarono per questo dall’ Inghilterra ! Dando vita ad una GUERRA CIVILE .

    Gli elettori di TRUM sono 75 milioni , non tutti CORNUTAZZI come lo sciamano (e la Clinton) …. Togliere loro RAPPRESENTANZA …. NON è una buona idea .

    Persino gli stupidi democristiani permisero ai Fascisti di entrare in Parlamento …… poi , un loro capatz MAFIOSO , baciatore di riina …. fece la cazzata che fanno oggi in USA ….. anni ’70 …. fiumi di sangue nelle strade …..

    In USA , finirà MALE ….. e la COLPA NON sarà di TRUMP …..

    A proposito , TRUMP ha avuto 75 mil. di voti …. bidè 80 milioni …. il massimo storico per un presidente . GIà ….
    Peccato che gli elettori siano 150 milioni ….. la MATEMATICA è Super Partes , ci sono 5.000.000 di voti IN PIù !!!!! Tutti per bidè , tutti fatti da
    MORTI , cui non era ancora stata annullata la scheda elettorale , e tutti
    PER POSTA , certo un MORTO non può andare al seggio …..

    Se non lo chiamate BROGLIO …. come volete chiamarlo ?????

    GOD BLESS TRUMP !

    Dio STRAMALEDICA Levnev !

    ps : SICURI che bidè arriverà VIVO a giurare …… anche i suoi NON lo vogliono presidente ……

  4. Oh my god, il solito psicopatico frustrato, idiota e senza palle che fa tanti commenti con firme diverse.
    Povero coglione impotente, fanne un altro come Marc o qualche altro nome del cazzo in cui mi insulti, cosi eiaculi pure e stai bene per un po’.

Commenta