Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 5 ott – Nel centrodestra non tira aria di collaborazione e tacito soccorso. Le frizioni tra Lega e Fratelli d’Italia stanno diventando crepe preoccupanti per la tenuta di una coalizione che resta in piedi a suon di guerre sotterranee. Prova ne sono le dichiarazioni al fulmicotone di Vittorio Feltri, eletto consigliere a Milano con 2.268 voti ottenuti.



Feltri: “Il flop della Lega? Mi fa godere”

L’ex direttore di Libero e capofila nella lista di FdI, può festeggiare ora il suo ingresso a Palazzo Marino. Lo fa però picchiando duro contro la Lega. “Fratelli d’Italia si trova davanti alla Lega: la cosa mi fa molto godere, è fonte di soddisfazione, non vedo il motivo di nasconderlo. Non ho niente contro Salvini, nulla di personale. La situazione della Lega mi fa molto godere”, tuona Feltri in un’intervista rilasciata a La Stampa.

All’attacco di Lega e Salvini 

“Giorgia Meloni a Milano ha triplicato i suoi voti, quindi non può certamente lamentarsi. Certo che per vincere le elezioni a Milano bisognava avere una coalizione forte, che non c’è”, dice poi all’Adnkronos. “Mi aspettavo che Salvini perdesse notevoli quote di elettori – afferma il neo consigliere comunale di FdI – perché ha governato prima coi 5 Stelle, poi è uscito dal governo senza spiegare i motivi, poi è rientrato sempre coi 5 Stelle e con gli avversari storici, cioè il Pd, senza spiegare nulla e la gente non ci ha più capito niente. Questo è il motivo per cui la Lega è passata dal 34% a delle cifre molto più dimensionate, ma dov’è la sorpresa?” .

Fin qui la lapidaria analisi politica di Feltri, che interpellato da Il Foglio torna però alla carica su leader leghista, con parole decisamente pesanti. “Salvini ormai rovina ogni cosa che tocca, è un uomo confuso, rincretinito. Mi ha tolto il saluto, ma ho ragione io: penso e rifletto”. Per poi rincarare la dose: “Su Bernardo, che è un bravissimo pediatra, non ci ha puntato la destra, ma Salvini: uno che mi sembra ultimamente abbia perso la trebisonda. Se uscisse dal governo completerebbe il casino, è ormai un esperto di casini, non si capisce la sua linea. Non ha capito nemmeno che ha perso, gli auguro di trovare la serenità e di farsi un esame di coscienza“.

Alessandro Della Guglia



La tua mail per essere sempre aggiornato

3 Commenti

Commenta