Il Primato Nazionale mensile in edicola

Mac Donald'sRoma, 2 nov – Un progetto destinato fin dagli inizi a far discutere. L’alternanza scuola-lavoro aveva già sollevato dubbi e perplessità e la scelta di inserire Mac Donald’s tra le aziende che metteranno a disposizione degli studenti i percorsi formativi sta suscitando accese polemiche sia all’interno che all’esterno del mondo scolastico.



Come si può leggere nel sito web del Ministero, il colosso americano ha assicurato 10mila percorsi formativi in circa 500 locali su tutto il territorio nazionale. Gli studenti avranno a disposizione un tutor e svolgeranno attività di accoglienza e relazione col cliente. L’obiettivo è quello di insegnare ai ragazzi competenze di carattere relazionale, comunicazione interpersonale e di problem solving, considerate fondamentali per un migliore inserimento nel mondo del lavoro.

Una presentazione in grande stile che, però, non convince nessuno, tanto meno studenti e insegnanti. Quel che non è chiaro è, infatti, il carattere formativo della proposta, dal momento che i ragazzi verrebbero inseriti in un settore che nulla ha a che fare con le loro attività scolastiche e didattiche. Oltre tutto, con la presenza di un tessuto aziendale italiano d’eccellenza che sarebbe realmente in grado di fornire una formazione adeguata e specialistica agli studenti, appare ridicola la scelta del Ministero di preferire grandi multinazionali che di formativo hanno da offrire ben poco.

Insomma, l’intera manovra ha decisamente il sapore di un escamotage per avere manodopera gratuita in cassa e in cucina e, a quanto pare, dall’Umanesimo Italiano della riforma del 1923 ai cheeseburger della “Buona Scuola” il passo è stato fin troppo breve.

Marta Galimberti



La tua mail per essere sempre aggiornato

3 Commenti

  1. Qualche giorno fa ho ascoltato a proposito di questo programma di rieducazione mentale e fisica una serie di sperticati elogi su RadioSole24ore. imbarazzante. stavo per spaccare l’autoradio in due.

  2. La cosa deprimente è il “popolo di sinistra” ovvero, quella massa di cyborg che “ieri” inneggiava ai diritti dei lavoratori ed oggi che la sinistra approva leggi che trasformano gli uomini in schiavi, non fiata, elettroencefalogramma piatto, al massimo voterebbero Grillo che farebbe esattamente le stesse cose di questo governo

  3. di mezzo oltre alla sinistra c’è anche tutto quel mondo che ha abbracciato la modernizzazione. che ha sposato la destra liberista, iperliberista. che ha baciato i piedi a confindustria,padroncini. che si è alleata con chi voleva flessibilità del lavoro, eccetera, eccetera.

Commenta