Roma, 25 nov – Il contributo annuo per iscriversi al partito democratico romano aumenta da 30 a 60 euro, facendo di Roma la federazione più cara; e gli iscritti non tardano a reagire – male.

Cattivo umore nelle periferie

In periferia, nel VI e nel X municipio, i segretari dei circoli hanno sono già subissati di messaggi e chiamate di protesta e richiesta di chiarimenti. Fabrizio Compagnone, segretario del VI municipio, dichiara: “Da Tor Bella Monaca a Torre Angela c’è parecchio scetticismo”.

Roma, la più cara

La decisione è stata ormai deliberata due giorni fa nel corso dell’assemblea cittadina che ha deliberato il raddoppio del costo del tesseramento per il 2020. Precedentemente, infatti, per tesserarsi col Pd occorrevano “appena” 30 euro. Così Roma si prende lo scettro della federazione più cara d’Italia: a Milano e Bologna la tessera costa 30 euro, a Palermo e Modena 15, a Napoli 22.

Debiti per 2 milioni di euro

Ma questo aumento è stato necessario, secondo quanto dice il il neo tesoriere capitolino Claudio Mancini per “mantenere aperti i circoli e iniziare ad affrontare il debito”del Pd capitolino, che ha ormai superato i 2 milioni di euro. In 12 anni di vita del Pd a Roma il partito ha accumulato questo incredibile debito e si deve correre ai ripari: infatti dei 60 euro del tesseramento la metà andrà alla federazione romana. L’altra metà al circolo di iscrizione. Spiega ancora Mancini: «Complessivamente, due terzi delle entrate serviranno per pagare il debito, un terzo per le iniziative politiche che non intendiamo certo limitare».

Zingaretti: “Abbiamo le mani pulite”

Nicola Zingaretti, segretario generale e iscritto a Roma al circolo Trionfale dichiara in proposito: «Sessanta euro non è poco, sono 5 euro al mese date a un partito che ha le mani pulite e chiede ai militanti uno sforzo straordinario». Riduzioni sono previste per studenti, disoccupati e pensionati con reddito basso che continueranno a pagare 30 euro senza essere obbligati a presentare alcuna documentazione. «I nostri iscritti li conosciamo», dichiara fiero Mancini. Vediamo allora se sono così sicuri che sborseranno 60 euro per delle “mani pulite” …

Ilaria Paoletti

1 commento

Commenta