Il Primato Nazionale mensile in edicola
Roma, 28 apr — Vittorio Sgarbi va nuovamente all’attacco del ministro della Salute Roberto Speranza nel giorno dell’esame in Senato della mozione di sfiducia presentata nei suoi confronti da Fratelli d’Italia.
Oggetto delle ire del sindaco di Sutri sono state proprio le dichiarazioni che Speranza ha reso di fronte al Senato. «Con amarezza vedo prevalere invece lo scontro politico, spesso anche alimentando un linguaggio di odio che non può mai essere accettato», ha dichiarato il ministro. «Si afferma il tentativo di sfruttare l’angoscia degli italiani per miopi interessi di parte: è sbagliato, perché produce danni enormi, non a me o al governo, ma al Paese che deve restare unito in un passaggio delicato». Da qual pulpito, verrebbe da pensare quando il ministro parla di «sfruttare l’angoscia degli italiani».

Sgarbi: “Speranza deve smetterla di alimentare la paura”

Anche su questo tasto batte l’intervento di Sgarbi, che ha affidato il suo attacco a un post su Facebook, puntando il dito anche contro gli «esperti», le cui decisioni da 14 mesi tengono in ostaggio gli italiani. «No, caro Speranza, il problema non è l’odio, ma il disprezzo di quanti, come te, disancorati dalla realtà, chiusi nel Palazzo a prendere ordini da “esperti” che non rispondono a nessuno delle proprie decisioni, non comprendono il dramma di chi ha perso il lavoro e non sa come mettere insieme il pranzo con la cena». Conclude Sgarbi: «Smettila di alimentare la paura per continuare a restare incollato a una sedia, tu che non sei esperto di niente!»

“Un giorno sarete davanti a un tribunale”

Una «bastonata», quella del critico, che fa il paio con le dichiarazioni espresse una decina di giorni fa nell’annunciare la firma alla mozione di sfiducia. «Le vostre decisioni hanno causato disagio e morte, per le vostre scelte un giorno sarete davanti a un tribunale», aveva attaccato. «Voi, invece, avete costretto la gente in casa per mesi, impedendogli di stare all’aria aperta e quindi ammalandosi. Voi siete i responsabili di gravi situazioni di disagio e perfino di morte. Pensate anche a questo, un giorno sarete davanti a un tribunale!».
Cristina Gauri
Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

  1. Il discorso fatto oggi da Speranza in Senato (rivolto al Bel Paese!), dovrebbe essere qui riportato integralmente… Bravi coloro che l’ hanno obbligato ad uscire con una dialettica da quattro soldi!!

Commenta