Il Primato Nazionale mensile in edicola

Genova, 30 apr – E’ stata approvata dal Consiglio regionale della Liguria con 16 voti a favore (centrodestra) e 11 contrari (Pd, M5S e Rete a Sinistra-LiberaMente) la proposta di legge della Lega che prevede la sospensione dell’erogazione dei contributi per lo sviluppo del turismo alle imprese che negli ultimi anni hanno ospitato immigrati. Come riporta TgCom24 non verranno più erogati contributi per la riqualificazione turistica di alberghi e ostelli che in passato hanno formato le convenzioni del sistema Sprar. 



L’approvazione ha provocato lo sdegno dell’opposizione in Consiglio: “Una norma nazista, vergognosa e incostituzionale”, ha tuonato il capogruppo Pd Giovanni Lunardon. “Un testo vuoto, di propaganda, che strumentalizza il turismo a fini politici”, dichiara la capogruppo M5S Alice Salvatore. Il capogruppo di Rete a Sinistra Giovanni Pastorino pensa che il ddl approvato a maggioranza contiene “una nota di razzismo che mi preoccupa molto, un contenuto pericoloso”. Dura la replica del consigliere della Lega Paolo Ardenti “Per la minoranza turismo e accoglienza dei migranti economici sono la stessa cosa, per noi no. Gli incentivi vanno dati solo a chi fa promozione del turismo in Liguria, non vanno confusi con altre situazioni. ‘Razzismo’ è un termine superato da cent’anni di storia. Le razze non esistono, nessun esponente della Lega usa questo termine”.

Cristina Gauri

Black Brain
Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta