Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 27 gen – Le autorità della Carolina del Sud hanno arrestato una coppia di afroamericani sostenitori del Black lives matter accusati di avere ucciso la loro figlia adottiva (bianca) di 3 anni. Lo riporta il Sun. Si tratta di Jerry Robinson, 34 anni e della moglie Ariel Robinson, 29 anni, famosa per essere stata la vincitrice della ventesima stagione di Worst Cooks in America, un reality che vede un gruppo di «disastri in cucina» diventare cuochi provetti e competere per una premio di 25mila dollari in contanti.



Alla notizia dell’arresto, il canale Food Network – che produce e trasmette il programma –ha rimosso la stagione da diverse piattaforme tra cui Discovery+ , Hulu e YouTube.

La figlia dei fan del Black lives matter uccisa di botte

Secondo un comunicato stampa del Dipartimento di Polizia di Simpsonville della Carolina del Sud fornito al Times lunedì, la figlia adottiva dei Robinson, la piccola Victoria Rose Smith, era stata ricoverata al Prisma Health Richland Hospital e dichiarata morta nelle ore immediatamente successive al suo ingresso in pronto soccorso. Esaminando l’esito dell’esame autoptico gli investigatori hanno in seguito concluso che «la morte della vittima era il risultato diretto di abusi fisici».

Quei tweet contro il «privilegio bianco»

Sia Ariel Robinson che Jerry Robinson sono accusati di avere ucciso la piccola infliggendole più colpi con un corpo contundente. Detenuti senza cauzione presso il centro di detenzione della contea di Greenville, se condannati, potrebbero affrontare condanne da 20 anni fino all’ergastolo. I due sono genitori di cinque figli, tre dei quali adottati. Victoria era l’unica di ceppo caucasico della famiglia. La Robinson era nota su Twitter per essere una fervente sostenitrice del movimento Black lives matter. Dal suo account, tutt’ora visibile sulla piattaforma, la donna lanciava strali contro i sostenitori di Trump responsabili dell’occupazione di Capitol Hill e il «privilegio bianco».

Cristina Gauri

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

10 Commenti

  1. L’adozione interrazziale dovrebbe essere illegale, specialmente quelle genitori non bianchi e bambino bianco è roba assolutamente perversa.

  2. Riposa in pace piccola , sarebbe stato meglio per TE crescere in un orfanotrofio che con simili BESTIE .

    Oggi sei nel PARADISO Norreno , dove le SCIMMIE NERE non possono entrare .
    I tuoi occhi mostrano intelligenza , quelli della NEGRA …..

    Questa morte DOVREBBE insegnarci qualcosa , come le morti per ABORTO , figlie della PAZZIA di SINISTRA …..
    ma …. non troveremo nulla sui giornali GLOBALISTI !!!!
    Mentre ci stanno scassando i coglioni da giorni per un MAGAZZINO in una cittadina Polacca ….

    Ringrazio il Primato per informarci , anche se questa notizia mi ha profondamente intristito ,
    perchè la bimba è stata affidata alle BESTIE ???

    Anzi , scusate , le BESTIE , nel senso degli animali , sono MEGLIO, MOLTO superiori ai NEGRI !!!!!

    Gli DEI ti siano propizi Victoria , prego per TE .

  3. Avevano TRE figli adottivi …..
    Sapete come funziona il sistema delle adozioni nel “èaese dei liberi” ????

    Adottano figli in gran quantità per ricevere i SUSSIDI STATALI !!!!
    e li fanno vivere di MERDA …..

    L’ America di Bidè VIVE di SUSSIDI !!!!! e sono quasi tutti MEGRI .

    GOD BLESS TRUMP .

  4. Non capisco perché sottolineare il colore della pelle dei protagonisti di questa triste vicenda. Chiaramente l’intento è quello non troppo velato di correlare la bestialità dell’evento con il colore “sbagliato” della pelle degli individui coinvolti. È un evidente esempio di ragionamento razzista.

    • vai nel profilo Twitter di lei e capisci il perché..in questa maledetta storia il colore sbagliato lo aveva quella piccola creatura,ma agli occhi di quei due esaltati assassini

Commenta