Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 8 mar – Continua ad aumentare il numero di persone positive al coronavirus in Italia. Secondo i dati diffusi ieri sera dal commissario della Protezione civile Angelo Borrelli, il numero di pazienti positivi è di 5.061 persone. I guariti sono 589, mentre le vittime salgono a 233. L’epidemia si amplia velocemente: in un solo giorno sono stati registrati 1.247 nuovi casi e 36 morti. “La Regione sta facendo cose che neanche noi potevamo immaginare si potessero fare in poco tempo. Il sistema è solido ma il momento di tensione è grande”, dice l’assessore al Welfare lombardo Giulio Gallera aggiornando i dati della regione più colpita dall’epidemia. In Lombardia i casi positivi sono ad oggi 3.420, 800 in più rispetto a ieri. I pazienti ricoverati sono 1.661, di cui 359 in terapia intensiva (50 in più di ieri), e 722 in isolamento domiciliare. Sono invece 524 i guariti e dimessi, mentre 154 sono le persone decedute.



Lombardia, allarme terapia intensiva: “Si rischia disastrosa calamità sanitaria”

E proprio sul fronte dei ricoveri in terapia intensiva scatta l’allarme. Si rischia una “disastrosa calamità sanitaria” secondo il Coordinamento delle terapie intensive della Lombardia, che ha inviato una lettera al governatore Attilio Fontana per chiedergli di fa presente l’emergenza al governo e al commissario Borrelli.

Veneto: aumentano contagi e decessi

Salgono a 670 i casi positivi al coronavirus in Veneto, 72 in più di quelli registrati nel pomeriggio di ieri. Ne dà notizia il bollettino regionale aggiornato alle nove di questa mattina. Diciotto invece i decessi, tre più di ieri.

La mappa del contagio, regione per regione

Ecco il numero dei pazienti attualmente positivi al Covid-19 divisi per regione n ordine decrescente, secondo l’ultimo bollettino della Protezione civile:

2.742 in Lombardia
937 in Emilia Romagna
505 in Veneto
202 in Piemonte
201 nelle Marche
112 in Toscana
72 nel Lazio
61 in Campania
42 in Liguria
39 in Friuli Venezia Giulia
33 in Sicilia
23 in Puglia
24 in Umbria
14 in Molise
14 in Trentino Alto Adige
11 in Abruzzo
9 nella Provincia autonoma di Bolzano
8 in Valle d’Aosta
5 in Sardegna
4 in Calabria
3 in Basilicata.

Ludovica Colli



La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta