Roma, 6 mag – Il Covid torna in Asia e “rinvia” i Giochi asiatici del 2022, come riporta l’Agenzia Nova.

Covid e Giochi asiatici 2022

Ci sono vari, principali appuntamenti della stagione sportiva in Asia. Tre di questi sono stati posticipati o rimandati. Il Covid in Cina e gli ultimi lockdown hanno portato al rinvio dell’edizione 2022 dei Giochi asiatici, previsti a giugno e settembre e ora spostati al 2023. I giochi, secondi solo alle Olimpiadi estive per dimensioni, vengono quindi interrotti prima ancora di cominciare per dedizione del comitato esecutivo della Coa a Tashkent, capitale dell’Uzbekistan.Il presidente della Fisu, Leonz Eder, ha definito “giusta” la decisione di riprogrammare l’evento, affermando che il benessere degli atleti universitari è la priorità.

Cina e “ondate”

Il Covid in Cina riprende a “estendere” i contagi, come sembrano riportare gli aggiornamenti delle ultime settimane. Il rettore della Scuola di scienze farmaceutiche dell’Università Tsinghua di Pechino Ding Sheng, pur riconoscendo il contributo dei vaccini nell’affrontare la pandemia, ha precisato che il siero da solo “non basta” per contrastare Omicron. Le segnalazioni, in Cina, si sono moltiplicate, secondo la Commissione sanitaria nazionale: si parla 4.714 nuovi infezioni da Covid-19 nelle ultime 24 ore, di cui 4.340 asintomatiche. Come a dire, per l’ennesima volta: di che stiamo parlando non si sa. Ma chissà quanto ne parleremo ancora.

Alberto Celletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

3 Commenti

Commenta