Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 2 lug – Virginia Raggi, sindaco uscente di Roma, tra una gaffe e l’altra ha anche “svenduto” l’ex deposito Atac di piazza Ragusa ad Amazon. E questo non solo offre il fianco ad attacchi politici ma mette pure i cittadini, che avevano già rieletto uno dei posti all’asta come un luogo di ritrovo di quartiere e di “riqualifica”, sul piede di guerra.



Amazon, la denuncia di Giuliano (FdI)

La prima denuncia sarebbe venuta da Fulvio Giuliano, dirigente nazionale di Fratelli d’Italia, che in una nota denunciava: “E’ molto grave quello che sta avvenendo sull’ex deposito Atac di piazza Ragusa ed a breve su quello di piazza Bainsizza e San Paolo . Lo stabile è stato acquistato all’asta da Amazon per 10,5 milioni di euro ma era valutato sopra i 14”. “Tra l’altro il colosso mondiale delle vendite a domicilio è stato l’unico a partecipare all’asta aggiudicandosi così un un gioiello del patrimonio della municipalizzata” specifica Giuliano “la stessa Amazon avrebbe presentato una manifestazione di interesse anche per la struttura di Piazza Bainsizza e San Paolo”. Quindi lo “shopping” di Amazon a Roma non finirebbe qui.

“Superficialità della Raggi davanti a Amazon”

“Disturba la superficialità con la quale il Comune ha lasciato che il colosso americano del commercio in rete si prendesse a un prezzo stracciato l’edificio Atac di piazza Ragusa. Ci piacerebbe sapere perché il Campidoglio non ha esercitato il diritto di prelazione, di fatto svendendo un complesso immobiliare storico del primo Novecento, sottoposto a decreto di vincolo dal ministero dei Beni e delle Attività culturali” interviene Fabrizio Ghera, capogruppo di FdI alla Regione.

Gasparri (Fi): “Ennesima offesa verso la Capitale”

E ancora, il senatore Maurizio Gasparri, commissario di Forza Italia per Roma. Capitale: “La Raggi dia risposte ai lavoratori precari dell’Atac che restano nell’amara incertezza generata dal silenzio del Campidoglio. Ci sono famiglie che attendono segnali dalla sindaca troppo impegnata a declamare slogan di propaganda. E chiarisca, Virginia Raggi, la vicenda dell’asta che interesserebbe gli ex depositi Atac di via Ragusa, piazza Bainsizza e San Paolo. In un primo momento quelle aree dovevano rientrare nel Pnrr. Oggi si scopre che Piazza Ragusa dovrebbe essere stata assegnata ad Amazon. Se così fosse, sarebbe l’ennesima offesa verso la Capitale; un’offesa verso le imprese italiane che arrancano nella crisi e vedono portarsi via da colossi internazionali, a prezzi d’occasione, pezzi importanti della città”.

Ilaria Paoletti

 

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

  1. Ha comprato solo lo stabile oppure anche il terreno?! E’ una precisazione SEMPRE necessaria per far comprendere meglio l’ “affare”.

Commenta