Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 22 nov – Detto fatto. Dopo il responso online degli iscritti alla piattaforma Rousseau, secondo cui il M5S deve correre (da solo) alle Regionali, il candidato del Movimento 5 Stelle alla presidenza della Regione Calabria è il docente universitario Francesco Aiello. Lo riferiscono fonti 5 Stelle calabresi, secondo le quali la candidatura di Aiello sarà ufficializzata a breve. Aiello, docente di Politica economica all’Università della Calabria e fondatore del portale di economia “Open Calabria”, si è preso qualche giorno per sciogliere la riserva sull’accettazione della proposta di candidatura. Le elezioni regionali in Calabria si svolgeranno il 26 gennaio del 2020, in contemporanea con quelle dell’Emilia Romagna.

Di Maio polemizza sulla lettura del voto su Rousseau

Il capo politico del M5S aveva chiesto una pausa di riflessione in cui il Movimento non avrebbe dovuto partecipare alle elezioni (anche alla luce della debacle in Umbria). Ma la base pentastellata ieri con il voto online ha sconfessato la linea di Di Maio. E ora in tanti chiedono la sua testa. Il ministro degli Esteri dal canto suo, non può che adeguarsi al verdetto online ma non senza polemizzare: “Quando la piattaforma Rousseau va nella direzione della mia stessa opinione è pilotata, quando voto contro un’opinione che magari avevo espresso, allora è una sfiducia“. “Quando, invece, vota e non succede niente son troppo pochi gli elettori… Non va mai bene – prosegue -. Ma grazie a quella piattaforma, lo ricordo a tutto il movimento, siamo in Parlamento, siamo in Europarlamento, siamo nei Consigli regionali”, sottolinea Di MAio. “Gli iscritti – conclude – ci hanno votato lì e ci hanno fatto entrare nelle istituzioni”.

Adolfo Spezzaferro

1 commento

Commenta