Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 3 apr – “Non possiamo cedere all’odio razziale, contro chi continua a fomentare questo clima e continua a parlare alla pancia delle persone e mi riferisco prevalentemente a CasaPound e Forza Nuova”. Virginia Raggi rompe il silenzio e commenta così la rivolta dei residenti di Torre Maura, sul piede di guerra dopo che ieri senza alcun preavviso il Campidoglio ha tentato di trasferire circa 70 famiglie di rom all’interno di un centro di accoglienza in via Codirossoni. Grazie anche al sostegno che CasaPound ha dato ai cittadini del quartiere della periferia sud est della Capitale, il Campidoglio ha “ceduto” e i rom verranno trasferiti altrove.

I residenti ringraziano CasaPound

Nel corso dei vari collegamenti in diretta da Torre Maura di questa mattina i residenti hanno più volte espresso il loro ringraziamento all’impegno di CasaPound, denunciando l’assenza delle istituzioni cittadini (“sindaca” in primis) e l’abbandono di partiti storici come il Pd. La presa di posizione di Virginia Raggi segna dunque la distanza tra l’amministrazione capitolina e le periferie della città, tentando di screditare una protesta legittima e spontanea puntando sul razzismo e sulla strumentalizzazione politica.

La procura indaga per odio razziale

Anche la decisione della Procura di Roma di aprire un fascicolo di indagine per “odio razziale” in seguito alle proteste di ieri ha generato grande malcontento tra i cittadini, che davanti alle telecamere hanno più volte ribadito di “non essere razzisti”. A finire sotto la lente di ingrandimento dei pm capitolini è stato soprattutto “l’episodio del pane”, quando ieri nel tardo pomeriggio i residenti esasperati hanno bloccato l’addetto che stava portando il cibo all’interno del centro di accoglienza dove dovrebbero essere ospitati i rom.

Davide Di Stefano

4 Commenti

  1. Onore e gloria ai patrioti ed agli ardimentosi di CP. Onore ai difensori degli italiani,popolo di schiavi e sudditi, umiliati e perseguitati da una sinistra ignobile ed indegna e da una sindaca comunistoide inadeguata e parziale. Viva i Patrioti di CP.

  2. Cara pantecana che stai al campidoglio l’odio non lo abbiamo per la razza, ma per te che sei un’incompetente boriosa e un po’ deficiente, hai rotto il.ca77o pensi solo allo stadio ai rom.e ai negri. Poi dei romani (cojoni) che ti hanno votato e penso che alle prossime votazioni si faranno tagliare la mano piuttosto che votarti.comunque saresti te che dovrebbe essere denunciata per odio nazionale. Ma un referendum per togliere sta deficiente dal campidoglio non si può fare.