Il Primato Nazionale mensile in edicola

La pandemia di quest’anno 2020 ha cambiato il modo di vedere il mondo e ci ha costretti a essere creativi per andare avanti, giusto? Sebbene preservare la nostra sicurezza e quella dei nostri cari è la cosa più importante, non possiamo permetterci di rimanere inerti a casa e lasciare passare il tempo senza fare qualcosa di benefico per noi stessi.

Questo è di vitale importanza soprattutto per i più piccoli in casa. Coloro che sono in pieno sviluppo educativo e non possono permettersi di interrompere il loro apprendimento in questa fase cruciale della loro vita.

Il cervello di un bambino è un po’ come una scatola di argilla da modellare, è malleabile e può assumere qualsiasi forma tu voglia. Con l’età, l’impasto si indurisce un po’ e sono necessari maggiori sforzi per ottenere lo stesso risultato. Per questo la migliore fase di apprendimento per i nostri figli non può essere sprecata!

Quindi sorge la domanda: come possiamo ottimizzare il tempo dei nostri figli in questa fase così importante, durante la quarantena?

Ti sveliamo un segreto. Prima dei 6 anni, il cervello del bambino è in una fase ideale di sviluppo per maturare il bilinguismo precoce. In altre parole, questo è il momento migliore per imparare una nuova lingua.

Perché insegnare a nostro figlio una nuova lingua?

Per i bambini bilingui, è più facile imparare nuove lingue. Per una buona ragione, i loro cervelli sono stati condizionati ad avere flessibilità cognitiva e sensibilità ai suoni con l’allenamento quotidiano, quindi hanno migliori riflessi nel ragionamento verbale.

L’uso di due lingue per un bambino aiuta a comprendere meglio la concettualizzazione e il simbolismo. Di conseguenza, i bambini bilingui ottengono risultati migliori nei test analitici. Sono anche in grado di risolvere i problemi visivi più facilmente rispetto agli altri bambini.

Quando un bambino è socializzato, l’apprendimento di una seconda lingua aiuta a sviluppare la sua sensibilità. Sara più aperto agli scambi sociali e avrà una mente aperta.

È stato anche dimostrato che un bambino che impara molto presto l’inglese si diverte a esprimersi ad alta voce. Da adulto, sarà meno ansioso nel parlare in pubblico.

Dovresti sapere che i bambini hanno un’incredibile capacità di apprendimento. A differenza degli adulti, possono facilmente ricordare complicate parole del vocabolario. È per questo motivo che l’apprendimento di una nuova lingua consente al bambino di acquisire le caratteristiche di base e linguistiche che faranno la differenza nella loro pratica linguistica.

La pratica di nuove parole consente una padronanza più profonda e più duratura della lingua. Inoltre, una lingua imparata molto presto viene dimenticata meno rapidamente, rimane ancorata alle menti dei bambini perché è legata all’esperienza vissuta come durante le permanenze linguistiche, ad esempio: relazioni con gli altri, scoperte culturali, adattamento alla vita quotidiana, ecc.

Allora come possiamo insegnare una seconda lingua ai nostri piccoli se le regole sono non uscire di casa? Questa è la proposta di Novakid: che i bambini possano imparare l’inglese in modo dinamico e divertente senza uscire di casa.

Novakid è una scuola di inglese online per bambini di età compresa tra 4 e 12 anni. È presente in oltre 36 Paesi e ha più di 10.000 studenti. La sua metodologia è innovativa e le sue lezioni a distanza si concentrano sul bambino come elemento principale, che garantisce l’apprendimento attraverso il divertimento e il dinamismo.

Come sono le classi Novakid?

Le lezioni sono individuali, durano 25 minuti e si svolgono in un’aula virtuale e interattiva. Come spiega Novakid, anche se sembra breve, è stato dimostrato che una lezione di 25 minuti è la durata ottimale in cui i bambini mantengono alta l’attenzione e concentrazione necessarie per imparare con piacere e in modo più efficace.

Quando i genitori scelgono un insegnante per il loro bambino, è possibile decidere tra uno premium o uno standard, cioè può essere di madrelingua inglese o bilingue, cioè proveniente da Paesi in cui l’inglese è la seconda lingua ufficiale. Ad ogni modo, tutti gli insegnanti hanno seguito corsi di insegnamento dell’inglese ai bambini e sono certificati.

I livelli delle classi cambiano al ritmo dell’evoluzione dei bambini. Questi livelli variano tra il livello prescolare 0, per i bambini che non parlano inglese, fino al livello 4. Le lezioni possono essere tenute quando è comodo per i genitori ed il bambino e si possono fare fino a 6 lezioni a settimana, ma la frequenza è sempre facoltativa. Sebbene alcune lezioni trattino la stessa materia, vengono sviluppati diversi aspetti grammaticali e viene data particolare enfasi al vocabolario, alla grammatica e alla revisione dell’apprendimento.

Come afferma il neurologo Raphael Bertele, l’apprendimento precoce di una seconda lingua, in questo caso l’inglese, aiuta a “preparare il cervello dei bambini per affrontare meglio le sfide di un mondo multilingue”. E in questi tempi di quarantena in cui uscire di casa è un impedimento costante, Novakid è la soluzione migliore per i tuoi figli per imparare l’inglese!

1 commento

Commenta